Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home
Skip to content

Sondaggi

Che cosa vorresti trovare su sibari.info
  

Chi è online

Abbiamo 48 visitatori online
Un calabrese fabbricante di violini in Patagonia
Scritto da A.M.Cavallaro   
lunedì, 27 aprile 2015 10:22
ImageQualche sera fa, in uno dei pochi programmi apprezzabili che la RAI ci ammannisce di tanto in tanto, è apparso Louis Sepùlveda, lo scrittore cileno che in gioventù fu vicino a Salvador Allende condividendone i sogni rivoluzionari e grande amico di Gabriel García Márquez che lo indusse a diventare uno scrittore. Come al solito il suo intervento nella trasmissione che verteva sull’importanza del libro è stato particolarmente coinvolgente. A me è venuta in  mente una delle mie letture di qualche anno fa di un suo libro dato alle stampe in Italia dall’Editore Guanda nel 2011 dal titolo “Ultime notizie dal Sud”, nel quale descrive un suo viaggio nel sud dell’Argentina insieme al fotografo Daniel Mordzinski, argentino di Buenos Aires. Ricordavo che in uno dei capitoli del libro Sepùlveda racconta dell’incontro fatto nella “steppa patagonica” con un calabrese costruttore di violini. Il racconto mi aveva tanto sorpreso che mi è venuto in mente e penso che piacerà anche a voi, cari amici, leggere le impressioni del bravo scrittore cileno.
Leggi tutto...
Vangelo IV domenica di Pasqua
Scritto da don M.Munno   
venerdì, 24 aprile 2015 12:32

ImageDal Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco 16,15-20.    In quel tempo Gesù apparve agli Undici e disse loro: «Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura.»  Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato. E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demòni, parleranno lingue nuove,  prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno, imporranno le mani ai malati e questi guariranno». Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu assunto in cielo e sedette alla destra di Dio. Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore operava insieme con loro e confermava la parola con i prodigi che l'accompagnavano.

Leggi tutto...
Una piacevole scoperta in un giorno di festa
Scritto da A.M.Cavallaro   
domenica, 26 aprile 2015 14:57
ImageIl 25 aprile, festa della liberazione, si commemora la fine della seconda guerra mondiale. Ma dalle nostre parti in giro ci sono una serie di feste religiose che fanno parte da secoli della tradizione popolare, come quella di San Francesco di Paola a Corigliano e quella della Madonna delle Armi a Cerchiara di Calabria. Non si sa proprio dove andare per primo. Con un paio di amici, vista la giornata primaverile, decidiamo per la montagna e così in macchina ci avviamo verso i tornanti che dalla piana di Sibari ci portano a Cerchiara.
Leggi tutto...
Due giovanissimi onorano Cassano
Scritto da M.Petroni   
sabato, 25 aprile 2015 08:57
ImageFabio Cavaliere e Virginio Papada', due giovani studenti cassanesi, frequentanti la classe 3^A dell'Istituto Comprensivo Statale "Biagio Lanza - Lorenzo Milani" del capoluogo, sono stati premiati negli ambienti del Quirinale, Salone delle Feste, quali vincitori, per la sezione musicale, del concorso nazionale, “Dalla Resistenza alla Cittadinanza Attiva”, promosso dal MIUR, d'intesa con l'Associazione Nazionale Partigiani d’Italia in occasione del 70° anniversario della Lotta di Liberazione, e in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e l'Istituto Nazionale sul Movimento di Liberazione in Italia, con l’obiettivo di offrire una più condivisa partecipazione alla vita democratica secondo i principi scritti nella I° parte della Costituzione della Repubblica Italiana, ovvero i Principi Fondamentali e Diritti e i Doveri dei Cittadini. Alla cerimonia,
Leggi tutto...
Andatelo a dire ... ai caduti di ieri
Scritto da A.M.Cavallaro   
martedì, 15 aprile 2025 00:00
ImageDalle nostre parti a molti frega un accidenti che per arrivare a quella benedetta “liberazione” siano morti milioni di persone fra cui ragazze e ragazzi, della stessa età di quelli che ora stanno continuamente  a giocherellare con i vari aggeggini elettronici di ultima generazione, morti anche (sembra paradossale ma è così) per permettere  loro di  poter parlare e agire in completa libertà. Quella gente è morta anche per dare a noi e a loro la libertà di scrivere e lanciare nella rete tutte le “cazzate” che  passano per la testa. Non dico che sia necessario in modo assoluto organizzare grandi cerimonie, ma almeno dedichiamo un momento di pausa e un ricordo grato a chi ha veramente dato il proprio sangue e la propria vita per dare la possibilità a noi di poter scegliere democraticamente i nostri rappresentanti, che, se poi non ci siamo riusciti a farlo bene, la colpa è solo nostra, della nostra indolenza e della nostra superficialità. Loro hanno offerto la propria esistenza per regalare a noi un “giocattolo” che abbiamo bistrattato, manipolato e reso inutilizzabile: La Democrazia. ONORE A CHI E’ MORTO PER LA LIBERTA’.  (Nel seguito il comunicato del sindaco Papasso per la manifestazione che si terrà nella mattinata)
Leggi tutto...
Il revisionismo storico tra storia e politica
Scritto da G.Costantino   
mercoledì, 22 aprile 2015 13:24
Image25 Aprile - Resistenza Risorgimento Europa - - E’ ormai nel senso comune che la contemporaneità è il punto di vista che illumina, con i suoi fasci selettori di luce,  la storia. Tutta la storia è contemporanea si afferma, citando Croce. Il punto di partenza della contemporaneità è la capacità di formulare domande sul presente. Alcuni politici da una parte, ed opinionisti, che hanno dimestichezza con la storiografia, dall’altra, ci riportano in tempi ricorrenti a dover affrontare temi su cui la più seria ricerca storiografica ha scritto parole che avrebbero dovuto creare un senso comune in un paese scolarizzato come il nostro. Si assiste invece ad una continua banalizzazione attraverso i media  della Costituzione, dell’Antifascismo, della Resistenza e persino del Risorgimento. (in coda comunicato stampa del sindaco Papasso)
Leggi tutto...
Festa dell'Accoglienza a Civita
Scritto da administrator   
venerdì, 24 aprile 2015 08:10

ImageAl via sabato 2  Maggio, la V° Festa dell’ Ospitalità e dell’ Accoglienza, “RADUNO SPRAR” è il nome della festa per l'integrazione e la convivenza tra genti diverse che si svolgerà a Civita (cs), nel quartiere Magazzeno, per iniziativa promossa dall’ Auser di Civita e dall’ Istituto per la famiglia onlus, presieduta da AntonLuca De Salvo, con la collaborazione degli operatori e dalle figure professionali del Centro SPRAR di civita (cs), diretto da Stefano Cervone.
L’iniziativa, per la quale è stato richiesto il patrocinio del comune di Civita (cs), nasce dalla volontà di manifestare solidarietà a coloro che attraversando il Mediterraneo hanno cercato di sfuggire a situazioni di conflitto e povertà.

La festa affronta i temi dell'integrazione e dell'incontro tra persone di lingue, culture, etnie e generazioni diverse, per dire che ''convivere e' possibile''.

Leggi tutto...
<< Inizio < Precedente 1 2 Prossimo > Fine >>