Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Ricerca MIDI vanBasco Digita il nome dell'artista o del brano:
 
Vi Trovate: Home
Skip to content

Sondaggi

Che cosa vorresti trovare su sibari.info
  

Chi è online

Abbiamo 64 visitatori online
BCC dei Due Mari, solo un ricordo
Scritto da R.Caracciolo   
lunedì, 20 ottobre 2014 19:19
ImageDOPO 100 anni la BCC dei Due Mari cede il passo alla Banca Sviluppo.  All’ingresso delle filiali della Banca dei Due Mari di Calabria, nata dalla fusione delle Bcc di Terranova da Sibari e Villapiana con delibera assembleare del 23 marzo 2003, è stato affisso un avviso col quale si porta a conoscenza che la Bcc dei Due mari di Calabria è stata posta in liquidazione amministrativa e che la Banca Sviluppo ne è divenuta cessionaria dell’attivo e passivo . La data del 20 ottobre 2914 segna la cessazione ufficiale dell’azienda di credito cooperativo più importante della Calabria. Tutti gli operatori economici conoscono le vicende del declino dell’ex   Cassa rurale ed artigiana di Terranova da Sibari
Leggi tutto...
Un libro sulle nefandezze della politica
Scritto da administrator   
lunedì, 20 ottobre 2014 11:12

ImageVenerdì’ 24 ottobre prossimo, alle 18, nel Terrazzo dell’Editore Pellegrini sarà presentato il nuovo lavoro di Damiano Guagliardi dal titolo: "UN PACCO NEL PALAZZO DEI POTERI".

Un testo, con tutti i protagonisti inventati, ma moltissime verità vissute. In una sorta di thriller senza violenza, vengono descritti i riti, gli inciuci e le modalità dell'attività  dentro il Consiglio regionale, in momenti importanti come può essere l’approvazione di un Bilancio regionale, quando si determinano le scelte dello sviluppo e si consumano anche grandi nefandezze.

Leggi tutto...
Civita:star tra le Pro-loco
Scritto da administrator   
lunedì, 20 ottobre 2014 11:02

ImageGrande successo per l’ Unione Sportiva ProLoco  CIVITA alla festa delle Pro loco di Cosenza 

Grande l’interesse dimostrato dai visitatori, tra i quali moltissime  famiglie con bambini, che hanno partecipato alle attività organizzate e proposte dalla Unione Sportiva Pro Loco Civita, passando così una domenica cento per cento di qualità a Cosenza. La Giornata  ha offerto non solo le attività che l’unione sportiva proloco propone su territorio Calabrese,tra i quali parapendio, canyoning, volley, bike, ma anche la mostra iconografica del maestro Francesco Scarpelli .

Leggi tutto...
Le Parole degli Eroi - 1915-18
Scritto da M.Nardi   
lunedì, 20 ottobre 2014 10:38
ImageIl 22 Ottobre 2014 con inizio alle ore 11.00 presso la Sala de Cardona della BCC Mediocrati di Rende, si terrà la conferenza stampa di promozione del progetto Le Parole degli Eroi Progetto quadriennale sulla Grande Guerra a cura dell’Associazione Culturale Aura e della FileinSonus. Il progetto è rivolto alle scuole di ogni ordine e grado ed inizierà, nel mese di Novembre, attraverso una serie di iniziative tese alla rivalutazione della memoria storica militare della Calabria attraverso spiccate personalità che hanno determinato in maniera incisiva lo sviluppo degli eventi storici tra cui l’eroe TV ARNALDO DE FILIPPIS e la gloriosa e drammatica storia del BATTAGLIONE 141 e 142 Brigata Catanzaro. Per l’occasione sarà presentato il volume del giornalista Federico Bria ALI DI CUOIO dedicato all’eroe TV Arnaldo DE Filippis.
Leggi tutto...
Vangelo di Domenica 19 Ottobre
Scritto da don Michele   
sabato, 18 ottobre 2014 07:32
ImageDal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 22,15-21.
In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva ridotto al silenzio i sadducei, ritiratisi, tennero consiglio per vedere di coglierlo in fallo nei suoi discorsi.  Mandarono dunque a lui i propri discepoli, con gli erodiani, a dirgli: «Maestro, sappiamo che sei veritiero e insegni la via di Dio secondo verità e non hai soggezione di nessuno perché non guardi in faccia ad alcuno.  Dicci dunque il tuo parere: E' lecito o no pagare il tributo a Cesare?».  Ma Gesù, conoscendo la loro malizia, rispose: «Ipocriti, perché mi tentate?  Mostratemi la moneta del tributo». Ed essi gli presentarono un denaro.  Egli domandò loro: «Di chi è questa immagine e l'iscrizione?».  Gli risposero: «Di Cesare». Allora disse loro: «Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio». (Nella seconda parte, in coda all’Omelia, pubblichiamo il foglio informativo settimanale della Parrocchia di San Giuseppe in Sibari e il commento di mons. Bertolone)
Leggi tutto...
Le donne nella storia: Agrippina
Scritto da M.Vaglio   
domenica, 19 ottobre 2014 07:52

Image
Agrippina
Agrippina Maggiore, la vedova che fece tremare Roma - Che si dica qualcosa su lei se lo merita. Agrippina Maggiore, figlia di Marco Vispanio Agrippa, morì il 18 ottobre del 33 a.C, esiliata su quello scoglio brullo e senza vita che doveva essere all’epoca l’isola di Ventotene.

La costante dell’esistenza di questa sfortunata principessa fu quella di sfiorare sempre la fortuna, senza riuscire alla fine a possederla mai. Era figlia di un generale, Agrippa, che era il migliore amico di Augusto, ed anche quello che, in pratica, gli costruì l’impero. Ottaviano aveva questo di buono, che sapeva scegliere con infallibile abilità amici e collaboratori: prendeva il meglio sulla piazza, e sapeva tenerseli poi vicini.

Leggi tutto...
Viaggio truffa a Sibari
Scritto da A.M.Cavallaro   
lunedì, 13 ottobre 2014 11:31

ImageUn fatto increscioso ha colpito la scorsa settimana la popolazione di Sibari. L’ex-parroco della parrocchia di San Giuseppe la scorsa estate aveva avuto l’idea di organizzare un pellegrinaggio a Lourdes tra i suoi parrocchiani, cosa lodevolissima, e iniziava a lanciare l’iniziativa durante le sue comunicazioni settimanali, un gruppetto di circa quaranta fedeli rispondeva all’appello e cominciava a mettere da parte la somma occorrente per il viaggio. A questo punto il sacerdote mette a punto un itinerario e per la programmazione si affida ad un privato, un giovane del posto, il quale, millantando ipotetiche doti professionali, promette di organizzare tutto a puntino. Pare che il sacerdote, prima della partenza, abbia versato nelle mani del furbastro l’intera somma ricevuta dai suoi parrocchiani, che per il giorno prestabilito preparano le valigie e sono pronti a partire.  A questo punto però l’amara sorpresa, all’orario concordato non si vede arrivare alcun pullman, si pensa a un contrattempo e si aspetta per qualche ora, intanto l’organizzatore è irraggiungibile, a poco a poco si fa strada l’idea che si è trattato di un monumentale “bidone” e le persone ritornano a casa propria mogie mogie. Non mi permetto di stigmatizzare l’operato del giovane profittatore, ma immaginate, cari lettori, cosa sarebbe accaduto se questa vera e propria truffa l’avesse messa in piedi un’agenzia viaggi regolarmente autorizzata ?  (In coda all’articolo le precisazioni del parroco don Francesco Faillace)

Leggi tutto...
<< Inizio < Precedente 1 2 Prossimo > Fine >>