Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Arte arrow La fisarmonica ha la sua capitale
Skip to content
La fisarmonica ha la sua capitale PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
giovedý, 22 marzo 2007 16:59

L’instancabile maestro Domenico Tunno ha organizzato la manifestazione.
Molte le esibizioni previste, si alterneranno giovani talenti locali con maestri puri.

SIBARI – Sibari conferma il suo ruolo di capitale della fisarmonica, e si appresta ad ospitare un’altra esibizione dei maggiori talenti italiani ed europei.

Tunno
Domenico Tunno
L’occasione la fornisce un concerto, organizzato dall’instancabile maestro Domenico Tunno e dalla sua scuola. Un appuntamento patrocinato dal Comune di Cassano e dalla Provincia di Cosenza, in programma per domenica prossima, nei saloni del Sybaris Motel.
Due i momenti salienti della manifestazione, arricchita, peraltro, dalla contemporanea mostra delle gemme pittoriche dell’artista sibarita Pasquale Malagrinò, da qualche tempo insignito, dalla città di Livorno, del titolo di “cavaliere labronico” per gli indiscutibili meriti artistici.
Alle 16.30 sotto i riflettori si alterneranno le giovani promesse della fisarmonica, forgiate dal maestro Tunno, provenienti dai quattro angoli del cosentino. Subito dopo, alle 18, spazio ai signori Oscar: Gervasio Marcosignori, il compositore Giancarlo Caporilli, il campione del mondo di organetto Giuliano Cameli. E poi, ancora, lo stesso Tunno, il pianista Giorgio Luzzi. In sala, tra gli ospiti, attesi anche i compositori Vincenzo Galassetti e Lucio Cortese, un altro Oscar, Carmine Di Marco.
Mattatore della serata Antonio Cavallaro, nelle vesti di presentatore.
Pittura e musica insieme, insomma, per una giornata di arte pura.

NB: AUTORE Gianpaolo Iacobini FONTE: La Provincia Cosentina del 14.12.2002

< Precedente   Prossimo >