Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home
Skip to content
Evento storico per Sibari PDF Stampa E-mail
Scritto da administrator   
venerdý, 09 maggio 2008 06:13
ImageGiovedì 8 maggio, a Reggio Calabria, la commissione del Consiglio Regionale presieduta dall’on. Serra  ha ascoltato le ragioni per l’Autonomia di Sibari, portate avanti dall’omonima associazione. Un avvenimento di grande rilevanza nella storia della nostra città. E’ la prima volta che si raggiunge un risultato del genere. Certo la strada è ancora lunga, ma si sa nella politica italiana si procede a piccoli passi.

.  Il presidente Vincenzo Antolino, con la voce rotta dall’emozione, ha letto i motivi per la richiesta di autonomia, mettendo in evidenza  non solo la distanza chilometrica dal centro del capoluogo Cassano, ma le differenze di ordine sociale, economico e culturale esistenti  tra i due centri urbani.  Sibari con il suo mare e i centri turistici di Marina e Laghi di Sibari, la sua fiorente agricoltura,  le importanti linee di comunicazione che la attraversano, le emergenze archeologiche della magno greca Sybaris,  ha delle necessità urgenti  che non possono essere procrastinate ancora per molto, pena  un’irrecuperabile gap, che negli anni futuri peserebbe come un macigno sull’economia non solo di Sibari, ma dell’intero territorio .

serra e feraudo
Il presidente della commissione on.Serra e l'on. Feraudo

 Il Comune di Cassano ha già da risolvere gli annosi e non semplici problemi del suo centro storico e delle zone rurali e periferiche del Monte e della Madonna della Catena, la valorizzazione delle importanti realtà storico-naturalistico-archeologiche delle grotte di S.Angelo, delle belle chiese e degli storici palazzi, mai resi completamente fruibili per quel turismo culturale che si vuole da anni perseguire e mai completamente realizzato. Siamo convinti che in seguito alla creazione di un comune autonomo a Sibari, ambedue i centri ne trarrebbero enormi benefici perché ci si potrebbe concentrare ognuno sulle proprie emergenze e problematiche in modo più puntuale e cognitivo.La richiesta è stata di ottenere la possibilità del Referendum in tutto il territorio del comune di Cassano, per poter  avere conoscenza della reale volontà dei cittadini. Il presidente ha sottolineato che pur potendo richiedere il referendum per la sola area di Sibari, così come previsto nel progetto di legge a suo tempo presentato dall’on. Maurizio Feraudo, proprio per dare un segnale forte  e convinto, si è preferito chiedere il consenso dell’intera cittadinanza del comune. Da alcuni commenti captati al volo tra i membri della commissione, ci è sembrato che la richiesta sia stata accolta positivamente, il prossimo step dunque, dovrebbe essere l’inserimento della proposta nell’Ordine del Giorno di una delle prossime sedute del Consiglio Regionale.L a delegazione sibarita a Reggio era composta dal Presidente dell’associazione Vincenzo Antolino, dal segretario Cosimo Sposato e dai soci  Salvatore Pagliaro, Alessandro Morelli,  Antonio Cavallaro, Giuditta Falbo, Renato Malomo.  Viva la soddisfazione dell’on. Maurizio Feraudo di Italia dei Valori, acrese che ha sposato con convinzione e grande vitalità la causa dell’autonomia di Sibari, a lui va il ringraziamento sincero di tutti i sibariti.Ora non resta che attendere!!!!!

< Precedente   Prossimo >