Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow News arrow Comunicati Stampa arrow Accoglienza in Cucina
Skip to content
Accoglienza in Cucina PDF Stampa E-mail
Scritto da Staff.redazione   
giovedý, 17 novembre 2016 18:48
ImageGrande entusiasmo per la prima serata di “AccoglienteCucina” - L’iniziativa è stata organizzata dallo SPRAR di CIVITA, gestito dalla Società Cooperativa Sociale SENIS HOSPES, con la partecipazione del C.A.S. di Amendolara, per promuovere e supportare l’integrazione sul territorio di persone costrette ad abbandonare i paesi di provenienza a causa di guerre e persecuzioni. La serata è stata resa possibile grazie alla sinergia tra SPRAR di CIVITA e  CENTRO FORMAZIONE ULISSE con sede a Lecce,  dove si è ribadito l’importanza del rispetto della dignità e dell’identità di tutte le persone.

Il progetto ha favorito l’incontro-scambio con persone di madrelingua Italiana.
Due persone di lingua diversa (un italiano e un beneficiario) hanno lavorato insieme con lo scopo di aiutarsi l'un l'altro a migliorare la conoscenza della lingua, approfondendo anche aspetti della cultura del paese.
Si è ritenuto particolarmente utile  ha sottolineato l’ educatore del Centro Sprar di Civita,  DE SALVO Antonluca, questo scambio che ha permesso loro di avere un contatto più diretto con la cultura italiana e di mettere in pratica le loro conoscenze. È stato 1 dei 4 laboratori di cucina in affiancamento per la preparazione di 4 menù tematici regionali (CALABRIA – PUGLIA – BASILICATA – SICILIA) da svolgere nella scuola di Cucina, del CENTRO di FORMAZIONE ULISSE con sede a Lecce.
Oltre che nozioni prettamente concettuali, si è voluto lasciare una consapevolezza di fondo: quella che la loro specificità culturale, insita nella loro cucina tipica, può divenire un bene e una ricchezza
Il progetto mira inoltre a porre l'attenzione sui diritti degli immigrati sensibilizzando l'opinione pubblica sulla necessità del miglioramento del loro benessere complessivo che contribuisca a garantire il passaggio dalla condizione di marginalità a quella di cittadino integrato nella società accogliente.

Image 

< Precedente   Prossimo >