Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Spirito e Fede arrow Vangelo di Domenica 17 Luglio
Skip to content
Vangelo di Domenica 17 Luglio PDF Stampa E-mail
Scritto da don M.Munno   
venerdý, 15 luglio 2016 17:14
ImageDal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 10,38-42.  In quel tempo, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo accolse nella sua casa.  Essa aveva una sorella, di nome Maria, la quale, sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola;  Marta invece era tutta presa dai molti servizi. Pertanto, fattasi avanti, disse: «Signore, non ti curi che mia sorella mi ha lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma Gesù le rispose: «Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti agiti per molte cose,  ma una sola è la cosa di cui c'è bisogno. Maria si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta».

 

 

Image

Viale magna grecia, 1 – 87011 Cassano all’Ionio (CS) – Tel. 098174014

 

 “in-formati”

Foglio settimanale parrocchiale

di formazione e informazione

 

17 LUGLIO – 7 AGOSTO 2016

 

camminando insieme

 

 Il foglietto che avete tra le mani è diverso dai precedenti, poiché vi mancano le “rubriche” (“Camminando insieme” e “Riflettiamo insieme sulla Parola di Dio della Domenica”), mentre viene proposto il calendario delle prossime tre settimane (dal 17 luglio al 7 agosto).

 Il foglietto, nel formato consueto, riprenderà a settembre, dopo una breve “pausa estiva”.

Chi lo desidera, potrà comunque trovare il “commento” settimanale sulla liturgia domenicale sul profilo facebook del parroco e sul sito www.sibari.info nella sezione Spirito e Fede.

Augurando a tutti un fecondo riposo estivo, faccio mie le parole di augurio rivolte ai turisti del nostro vescovo Francesco lo scorso anno:

La vacanza è sempre un tempo per riprendere in mano la vita personale e mettervi ordine. Tempo per fermarsi, per sostare, per verificarsi e verificare le proprie relazioni in famiglia e fuori di essa. Tempo da donare a sé ma anche agli altri. Tempo da vivere con sobrietà e da dedicare alla propria interiorità per custodire lo Spirito che ci abita. Sia un tempo di grazia! Di conversione.

Nelle nostre chiese sentitevi a casa vostra. I nostri sacerdoti sono a vostra disposizione per accogliervi e ascoltarvi, anche per celebrare il Sacramento della Riconciliazione, se volete.

Permettetemi di richiamarvi al significato della domenica: giorno del Signore Risorto, tempo per “spezzare” il pane della Parola e dell’Eucarestia insieme alla Comunità”.

 Un caro abbraccio a tutti. Prego per voi. Vi chiedo di pregare, in particolare, per i ragazzi della nostra Parrocchia che, con me, vivranno a Cracovia l’esperienza della GMG dal 20 luglio al 1° agosto p.v.

                                              

                                                                                  don Michele

 


XVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO - C
17 luglio 2016


"Ma di una cosa sola c'è bisogno ... la parte migliore".
È particolarmente significativo il fatto che, ad estate inoltrata, in un periodo dell'anno in cui molti sono in "vacanza", la Parola di Dio ci venga incontro per ricordarci cos'è che può dare unità alla nostra vita, spesso agitata e distolta, anche quando vorremmo o penseremmo di poter/dover riposare, ma senza riuscirci.
In tanti, infatti, dopo le "vacanze", corrono il rischio di ritrovarsi più stanchi e più svuotati di prima.
"Di una cosa sola c'è bisogno ... la parte migliore".

Facciamoci attenti ascoltatori, in questa XVI domenica del tempo ordinario, di una Parola capace di restituire unità alla nostra vita affannata, una Parola che ci consegna il "segreto" per una vita realizzata e beata, nonostante le intemperie e le tempeste nelle quali, a volte, possiamo incorrere.

L'episodio avvenuto presso le Querce di Mamre, che ci viene presentato nella prima lettura, ci prepara alla buona notizia che ci viene presentata nel Vangelo.
L'esempio di Abramo ci aiuta a dilatare gli spazi del cuore, ad allargare i paletti della tenda che è la nostra vita perché Dio vi possa trovare alloggio, vi possa abitare e noi, a nostra volta, possiamo sentirci accolti, abitatori della tenda di Dio.
Il volto di Dio, però, porta i tratti comuni del volto dell'altro, al quale sempre dobbiamo andare incontro e dobbiamo ospitare.
Gesù stesso, nel capitolo 25 del Vangelo secondo Matteo, dirà "ero straniero e mi avete ospitato ... ogni volta che l'avete fatto ad uno dei miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me".
È necessario passare dall'ostilità - dal tenere gli altri oltre la porta della nostra vita - all'ospitalità ... e Dio, accolto, amato e servito, nel "sacramento del fratello", ci farà sperimentare la sua benedizione, la nostra vita diventerà feconda, come l'utero sterile di Sara.
Dall'ostilità all'ospitalità! E non solo nei confronti degli immigrati e degli stranieri, ma ad iniziare dai nostri dirimpettai, spesso perfetti sconosciuti ...
Dall'ostilità all'ospitalità!
L'autore della Lettera agli Ebrei, con un chiaro riferimento all'episodio di Mamre, esorta: "non dimenticate l'ospitalità; alcuni, praticandola, hanno accolto degli angeli senza saperlo".

Il Signore ci chiede di essere accolto e ospitato anche e soprattutto nel "sacramento della Parola".
Le notizie di cronaca ci consegnano spesso, purtroppo, degenerazioni inumane dell'accoglienza: è capitato, ad esempio, che anche qualche nobile iniziativa sia stata sporcata dall'interesse economico e immigrati e rifugiati siano diventati, privati del loro volto, merce interessante per traffici sporchi!
Questo può accadere quando si mette da parte la "sola cosa di cui c'è bisogno", la "parte migliore".

L'esempio di Marta e Maria può aiutarci a mettere ordine nella nostra vita e può preservarla da alcune "patologie" che potrebbero presentarsi.
Tutti, come Marta, siamo chiamati ad ospitare Gesù, a fare della nostra vita una Betania, una "casa del povero".
La vita di Marta, però, diventa "distolta", "affannata", "agitata"! Quante volte anche noi ci troviamo ad assomigliare proprio a Marta, desiderosi di ospitare Gesù, di fare del bene, ma poi viviamo "distolti", "affannati", "agitati" ... tanto da giudicare gli altri - "mia sorella mi ha lasciata sola a servire"! - tanto da arrivare a dare ordini anche a Gesù perché operi secondo la nostra volontà - "dille dunque che mi aiuti"!
Distolti, affannati, agitati, supercritici, insoddisfatti, arroganti e presuntuosi addirittura nei confronti di Dio!

Oggi abbiamo bisogno di sentirci, tutti, amorevolmente e decisamente rimproverati da Gesù: "Marta, Marta"!
Abbiamo bisogno che Gesù ci ricordi qual è l'atteggiamento interiore fondamentale, capace di dare unità alla nostra vita e di preservarci dagli affanni e dalle sterili agitazioni!
Sì, c'è un "prima", c'è la "cosa sola di cui c'è bisogno", c'è una "parte migliore", che deve precedere, accompagnare e seguire il nostro "fare" perché non degeneri in uno sterile attivismo, ed è l'atteggiamento di Maria: seduta ai piedi di Gesù, ascoltava la sua Parola!

Che il Signore ci aiuti tutti a ripartire continuamente da qui: seduti ai suoi piedi, ad ascoltarlo ... è la sola cosa necessaria, la parte migliore, ciò che non potrà mai esserci tolto ... perché la sua Parola "ospitata" in noi farà sì che sia Lui a vivere in noi!
Amen.


don Michele Munno

 

DOMENICA 17 LUGLIO verde

 

Ë XVI DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Liturgia delle ore quarta settimana

Gen 18,1-10a; Sal 14; Col 1,24-28; Lc 10,38-42

Chi teme il Signore, abiterà nella sua tenda

Ore 8,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Giuseppe

 

Ore 17,30 – PINETA DI SIBARI: S. MESSA

Pro populo

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Carmela

 

 

LUNEDI’ 18 LUGLIO verde

 

Liturgia delle ore quarta settimana

Mi 6,1-4.6-8; Sal 49; Mt 12,38-42

A chi cammina per la retta via, mostrerò la salvezza di Dio

 

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Concetta

 

 

MARTEDI’ 19 LUGLIO verde

 

Liturgia delle ore quarta settimana

Mi 7,14-15.18-20; Sal 84; Mt 12,46-50

Mostraci, Signore, la tua misericordia

 

 

Ore 19,00 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Leonardo

 

MERCOLEDI’ 20 LUGLIO verde

 

Liturgia delle ore quarta settimana

Ger 1,1.4-10; Sal 70; Mt 13,1-9

La mia bocca, Signore, racconterà la tua giustizia

 

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Ermelinda, Ernesto

 

GIOVEDI’ 21 LUGLIO verde

 

Liturgia delle ore quarta settimana

Ger 2,1-3.7-8.12-13; Sal 35; Mt 13,10-17

E’ in te, Signore, la sorgente della vita

 

 

Ore 19,00 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. FilippoLorenzo (1° anniversario)

VENERDI’ 22 LUGLIO bianco

 

S. MARIA MADDALENA

Festa - Liturgia delle ore propria

Ct 3,1 - 4a opp. 2Cor 5,14-17; Sal 62; Gv 20,1-2.11-18

Ha sete di te, Signore, l’anima mia

 

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Ermelinda (1° anniversario)

SABATO 23 LUGLIO bianco

 

S. BRIGIDA – Patrona d’Europa

Festa - Liturgia delle ore propria

Gal 2,19-20; Sal 33; Gv 15,1-8

Benedirò il Signore in ogni tempo

 

 

Ore 8,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Armando

 

 

DOMENICA 24 LUGLIO verde

 

Ë XVII DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Liturgia delle ore prima settimana

Gen 18,20-32; Sal 137; Col 2,12-14; Lc 11,1-13

Nel giorno in cui ti ho invocato mi hai risposto

Ore 8,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Eugenio

 

Ore 17,30 – PINETA DI SIBARI: S. MESSA

Pro populo

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Francesco, Cristina

 


 

DOMENICA 24 LUGLIO verde

 

Ë XVII DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Liturgia delle ore prima settimana

Gen 18,20-32; Sal 137; Col 2,12-14; Lc 11,1-13

Nel giorno in cui ti ho invocato mi hai risposto

Ore 8,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Eugenio

 

Ore 17,30 – PINETA DI SIBARI: S. MESSA

Pro populo

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Francesco, Cristina

 

LUNEDI’ 25 LUGLIO rosso

 

S. GIACOMO Apostolo
Festa

Liturgia delle ore propria

2Cor 4,7-15; Sal 125; Mt 20,20-28

Chi semina nelle lacrime mieterà nella gioia

 

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Giuseppe

 

 

MARTEDI’ 26 LUGLIO bianco

 

Liturgia delle ore prima settimana

Ss. Gioacchino ed Anna - memoria

Ger 14,17-22; Sal 78; Mt 13,36-43

Salvaci, Signore, per la gloria del tuo nome

 

 

Ore 19,00 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Carmela

 

MERCOLEDI’ 27 LUGLIO verde

 

Liturgia delle ore prima settimana

Ger 15,10.16-21; Sal 58; Mt 13,44-46

O Dio, tu sei il mio rifugio nel giorno della mia angoscia

 

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Fazio, Luciano

 

GIOVEDI’ 28 LUGLIO verde

 

Liturgia delle ore prima settimana

Ger 18,1-6; Sal 145; Mt 13,47-53

Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe

 

 

Ore 19,00 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Domenico

VENERDI’ 29 LUGLIO bianco

 

Liturgia delle ore prima settimana

S. Marta - memoria

1Gv 4,7-16; Sal 33; Gv 11,19-27 opp. Lc 10,38-42

Gustate e vedete com’è buono il Signore

 

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Cecilia

SABATO 30 LUGLIO verde

 

Liturgia delle ore prima settimana

Ger 26,11-16.24; Sal 68; Mt 14,1-12

Nel tempo della benevolenza, rispondimi, Signore

 

 

Ore 8,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Adriano, Carmenia

 

 

DOMENICA 31 LUGLIO verde

 

Ë XVII DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Liturgia delle ore seconda settimana

Qo 1,2; 2,21-23; Sal 89; Col 3,1-5.9-11; Lc 12,13-21

Signore, sei stato per noi un rifugio

di generazione in generazione

Ore 8,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Gabriele, Vittoria

 

Ore 17,30 – PINETA DI SIBARI: S. MESSA

Pro populo

 

Ore 19,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Bruno (1° anniversario)

 

< Precedente   Prossimo >