Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Eventi arrow Premio Ago d’Oro con Salvo Esposito
Skip to content
Premio Ago d’Oro con Salvo Esposito PDF Stampa E-mail
Scritto da administrator   
venerd́, 05 febbraio 2016 16:39
Image
Esposito tra le sig.e Silvestrin Villoresi
Premio Ago d’Oro, parata di vip nel cuore di Via Veneto presso il Grand Hotel Palace - L’altra sera, scene da Dolce Vita nel Grand’hotel Palace di Via Veneto, complice la XXI edizione del Premio Ago d’Oro ideato da Salvo Esposito giornalista e press agent. A punzecchiarsi nel salone Cadorin in stile liberty c’è il gota della couture italiana. A presentare, troviamo Elisa Silvestrin annunciatrice di Rai 1 in rosso fiammante firmato Balestra.

Insigniti sulla pedana si riconoscono Stefano Dominella e Guillermo Mariotto della maison Gattinoni che ricevono il premio dalla giornalista del TG 2 Maria Concetta Mattei, mentre la principessa Barbara Massimo premia l’attore Antonio Giuliani. Poi è la volta della simpatica conduttrice Adriana Volpe che con Stefano Dominella conduce una rubrica di moda ogni mercoledì mattina nella fortunata trasmissione di Michele Guardi, Mezzogiorno in Famiglia. Subito dopo a ritirare gli aghi realizzati dal maestro Gerardo Sacco la new generation del cinema italiano: Lorena Cacciatore e Cristiano Caccamo della fortunata fiction, Il Paradiso delle Signore di Rai 1.

E ancora a ricevere l’ambito riconoscimento ci sono il regista di moda Stefano Scioscia premiato da Federica Balestra, l’hair stile delle dive Salvatore Sisca insignito dalla Silvestrin. A salire sul podio le bellezze delle passerelle di ieri e di oggi come la ex top -model Daniela Azzone che vanta chilometri di passerella per i big del made in italy e campagne pubblicitarie scattate da Newton per Gucci e Mario Valentino. A seguire la girl Anna Danilova che in quest’ultima tornata dell’alta moda è stata la donna immagine di Gattinoni e ha calcato anche la pedana di Raffaella Curiel. Invece la sezione dedicata all’eleganza se l’è aggiudicata la principessa Gesine Doria Panfili.

Lo Stilista dell’anno è Tony Ward reduce dai successi parigini visto che la sua moda da alcune stagioni va in scena sulle rive della Senna, consegna il premio la giornalista Cinzia Malvini. Per finire l’applauditissima Viola nella pellicola premio Oscar La grande Bellezza interpretata da Pamela Villoresi che insignita dal Patron del premio, annuncia ai presenti che prenderà un anno e mezzo sabatico dai palcoscenici italiani per dedicarsi al mondo cinematografico. Tra la folla si riconoscono un pull di rampolli di sangue blu come i principi Scipione Borghese, Guglielmo Giovanelli Marconi e Vincenzo Caracciolo d’Aquara, il marchese Giuseppe Ferraioli e Daniele Taddei. I calici si sono alzati per brindare alle settanta candeline di un capo cult del guardaroba femminile, il Bikini, che il maestro orafo Gerardo Sacco per l’occasione ha guarnito con fili di micro perle, coralli e una preziosissima medusa.

< Precedente   Prossimo >