Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Banche-Economia-Tasse arrow Contratti di locazione: NovitÓ
Skip to content
Contratti di locazione: NovitÓ PDF Stampa E-mail
Scritto da P.Capuano   
venerdý, 24 gennaio 2014 08:01
ImageLocazioni, dal 3 febbraio il nuovo modello - A partire dal 3 febbraio prossimo, sarà più semplice registrare i contratti di locazione immobiliare: potrà essere effettuata con un nuovo modello RLI (“Richiesta di registrazione e adempimenti successivi - contratti di locazione e affitto di immobili”), messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Per la trasmissione del nuovo modello andrà utilizzato il software “Contratti di locazione e affitto di immobili (RLI)”; comunque, fino al 31.03.2014, potranno essere usati anche gli altri prodotti informatici attualmente in uso per la registrazione dei contratti di locazione e comunicazione degli adempimenti successivi (“Contratti di locazione”, “Iris” e “Siria”). Il modello è stato approvato con Provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate e fa parte del pacchetto delle semplificazioni fiscali. Il modello RLI sostituisce il Modello 69 per quanto riguarda:
  • richieste di registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili;
  • proroghe, cessioni e risoluzioni dei contratti di locazione e affitto di beni immobili;
  • comunicazione dei dati catastali ai sensi dell’articolo 19, comma 15, del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78;
  • esercizio o revoca dell’opzione per la cedolare secca;
  • denunce relative ai contratti di locazione non registrati, ai contratti di locazione con canone superiore a quello registrato o ai comodati fittizi.

Inoltre, sarà possibile versare online le imposte connesse alla registrazione con addebito sul conto corrente del contribuente o dell’intermediario, secondo le ordinarie regole previste per il modello F24.

Nel periodo transitorio dal 3.02.2014 fino al 31.03.2014 è prevista la possibilità di presentare agli uffici dell’Agenzia delle Entrate, oltre al modello RLI, anche il modello 69.

Ricordiamo che è divenuto obbligatorio indicare nei contratti di locazione (ma anche per i contratti di compravendita) un'apposita clausola con la quale l'acquirente o il conduttore dichiarano di aver ricevuto le informazioni e la documentazione, comprensiva dell'APE (Attestato di Prestazione Energetica) in merito alla prestazione energetica degli edifici.

In caso di omessa dichiarazione o allegazione (se dovuta), le parti sono soggette al pagamento, in solido e in parti uguali, di una sanzione amministrativa pecuniaria da € 3.000 a € 18.000; per i contratti di locazione di singole unità immobiliari, la sanzione va da € 1.000 a € 4.000, ridotta alla metà se la durata della locazione non supera i 3 anni.

Imagedott. Pasquale Capuano

< Precedente   Prossimo >