Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow l'Opinione arrow Lasciamo in pace Sant'Agostino
Skip to content
Lasciamo in pace Sant'Agostino PDF Stampa E-mail
Scritto da A.M.Cavallaro   
giovedý, 03 maggio 2012 19:31
Image
Sant'Agostino prega per LORO
In questa campagna elettorale mi sono limitato moltissimo nell’utilizzare sibari.info per esprimere i miei punti di vista su dichiarazioni e programmi delle varie parti politiche in campo; con lo staff di redazione abbiamo pensato di inserire tutti i comunicati che ci sarebbero giunti da qualsiasi formazione politica in un unico grande contenitore nel nostro FORUM, in modo da rendere possibile, anche dopo le elezioni, spulciare tutto quello che è stato scritto.  Ma una nota inviataci stamane dall’ufficio stampa del candidato Lione riguardante un non meglio specificato "falso sondaggio telefonico", mi ha incuriosito; anche perché la stessa era stata “anticipata” da un articolo della odierna edizione della Gazzetta del Sud, che in qualche modo lasciava intravedere le stesse perplessità  rilevate nella nota a firma Luigi Cristaldi, responsabile della comunicazione del gruppo per Lione Sindaco.

L’articolo della Gazzetta così comincia: <<Decine di telefonate nelle case dei cassanesi, per presunti sondaggi. A tre giorni dall'apertura dei seggi, scoppia il caso. Magari saranno sondaggi veri. Al momento, però, l'impressione è che possa essere un banale tentativo di carpire la buona fede degli elettori e di scuotere una già vivace campagna elettorale..>>.

 La nota firmata da Cristaldi, che potete leggere integralmente nel FORUM ELEZIONI, stigmatizzava il fatto citando addirittura Sant’Agostino:

<< Si deve a Sant’Agostino uno dei motti latini più citati: Errare humanum est (Sbagliare è proprio dell’uomo) e noi in 8 anni di governo abbiamo commesso qualche errore, lo abbiamo detto sin dall’inizio, ecc ecc ….- e finisce - ….Nessuno spesso cita la seconda parte del motto agostiniano: “Perseverare autem diabolicum”, perseverare nell’errore è diabolico>>

Leggendo le elucubrazioni di stampo teologico-filosofico dell’amico Luigi, al quale voglio un mondo di bene, mi è sembrato di ricordare che la frase agostiniana avesse una qualche appendice, e così mi son preso la briga di andare a cercare ed ho trovato nei Sermones di Sant’Agostino quel che mi frullava nella testa:

Humanum fuit errare, diabolicum est per animositatem in errore manere  (Umano fu Sbaglare, è diabolico’ perseverare nell’errore per animosità!)

 

Mi sono peritato di chiedere opportune delucidazioni al solito amico leguleio romano, riguardo le leggi citate nella nota-stampa del gruppo Lione e chiaramente, mi son fatta un’idea più chiara e passo a voi cari amici che mi leggete sul sito, le mie considerazioni sull’accaduto:

Non so chi abbia commissionato il presunto sondaggio che sarebbe stato effettuato in questi ultimi giorni a Cassano, ignoro le modalità ed i criteri dell’individuazione del campione, ignoro tutto né m’interessa sapere il presunto committente, ma la reazione del candidato Lione ( come detto, anticipata dalla Gazzetta del Sud ) è obiettivamente esagerata e fuori luogo.

La norma di legge richiamata nel comunicato dell’Ufficio Stampa del candidato Lione  recita testualmente:

Nei quindici giorni precedenti la data delle votazioni è vietato rendere pubblici o, comunque, diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull’esito delle elezioni e sugli orientamenti politici e di voto degli elettori, anche se tali sondaggi sono stati effettuati in un periodo precedente a quello del divieto

La norma, quindi,  non impedisce l’effettuazione di sondaggi ma vieta nella maniera più assoluta che siano resi pubblici i risultati dei sondaggi effettuati.

Se l’Ufficio stampa del candidato Lione è venuto in possesso dei risultati e  conosce verosimilmente la fonte che ha diffuso l’esito della consultazione telefonica, ha un solo obbligo: denunciare il tutto alle autorità competenti. Cosa che pare sia stato fatto.

Ma il centro destra più di ogni altra formazione politica non dovrebbe ignorare che l’ex Presidente Berlusconi in ogni campagna elettorale commissionava sondaggi fin quasi a ridosso della domenica delle votazioni. Voler poi far apparire l’accaduto come una vigliacca azione di qualche avversario politico mi fa ricordare il già citato passo agostiniano e si ha l’impressione che il centro-destra a Cassano “per animosità” perseveri nell’errore inventandosi un “bersaglio” contro il quale perennemente scagliarsi!!!

Chiedo venia se mi sono lasciato andare ad una mia interpretazione di quanto scritto e pubblicato da un ufficio politico e dalla stampa, ma la citazione agostiniana meritava certamente una migliore occasione per essere utilizzata. Grazie per aver avuto la pazienza di leggermi.

Antonio Michele Cavallaro

< Precedente   Prossimo >