Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Gastronomia arrow Concorso per giovani Baristi
Skip to content
Concorso per giovani Baristi PDF Stampa E-mail
Scritto da administrator   
mercoledý, 29 febbraio 2012 11:19

ImageLo scorso giovedì 16 febbraio si è svolta presso il convitto dell’I.P.S.S.A.R. Karol Wojtyla di Castrovillari la IX edizione del “FANTASY CARNIVAL DRINK”, cocktail competition promossa e organizzata dall’istituto alberghiero cittadino diretto dal prof. Rosario D’Alessandro in collaborazione con la Pro Loco di Castrovillari e con l’A.I.B.E.S. (Associazione Italiana Barman e Sostenitori) e realizzata con il supporto di Fabbri 1905.Il concorso, ideato e coordinato dal prof. Carmine Sirufo, anche quest’anno inserito nel programma del 54° Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore, ha avuto come tema il bere responsabile con la “Creazione di long drink fantasiosi, colorati e poco alcolici” ed ha previsto due diverse gare: una per gli allievi delle classi terze (settore sala/bar), Istituti Professionali Alberghieri presenti sul territorio nazionale e l’altra per i corsisti dell’Associazione Italiana Barman E Sostenitori  sez.Calabria.

Nonostante le difficoltà di collegamento dovute alle eccezionali nevicate, hanno preso parte alla gara, sette Istituti Alberghieri provenienti da: Nicolosi (CT), Locri, Vibo Valentia, Rossano, Sibari, Trebisacce e Praia a Mare. L’allievo Francesco Rotondaro dell’IPSSAR di Castrovillari, si è esibito, fuori concorso, preparando con disinvoltura un magnifico long drink.

Image
la premiazione
Questo tipo di competizione è l’unica occasione nella regione Calabria, dove gli studenti hanno la possibilità di confrontarsi tra di loro e con i Barman Professionisti nella creazione di cocktail originali.

Per approfondire meglio gli obiettivi della manifestazione, tra una gara e l’altra c’è stato l’intervento della dott.ssa Carolina Lauria del SERT di Castrovillari, coadiuvata dalla prof.ssa Mirella Cruscomagno, responsabile del progetto Educazione alla Salute all’I.P.S.S.A.R. K. Wojtyla, le quali, anche con la proiezione di video di grande effetto hanno messo in evidenza tutti i rischi legati all’abuso dell’alcol, al fine di rendere più consapevoli e responsabili i numerosi giovani presenti.

Al termine delle due gare, la manifestazione è stata animata dalla performance dei barman professionisti: Sandro Laugelli, Luca Biafora e Corrado Pucci che hanno preparato con tecnica working-exibition flair, cocktail, long drink, piatti alla lampada flambè e finger food, dando prova di abilità e grande esperienza professionale. Tutti i presenti sono stati completamente catturati dalla perfetta e spettacolare esibizione.

La Giuria Tecnica, capeggiata dal fiduciario AIBES Calabria Pasquale Marino e la Giuria Degustativa formata da autorevoli rappresentanti d’importanti associazioni di categoria del settore enogastronomico/ristorativo “AMIRA – FIC”, hanno avuto il difficile compito di designare i vincitori.

Al I posto si è piazzata Angelica Rocco, allieva dell’I.P.S.S.A.R. di Vibo Valentia, al II Santino Bagnato dell’istituto di Trebisacce e al III Giuliano Giovanni, studente di Praia a Mare.

Il Premio Speciale come “Migliore Decorazione”, da quest’anno intitolato al compianto prof. Giacomo Carlomagno, è andato all’Alberghiero di Nicolosi per il cocktail realizzato dallo studente Stefano Famà.

La seconda gara, invece, tra i numerosi aspiranti Barman provenienti da ogni parte della Regione a spuntarla è stato Luigi D’Alise dalla sez. AIBES di Catanzaro.

La premiazione si è svolta, nella sala ristorante dell’I.P.S.S.A.R. Karol Wojtyla, durante il lunch, composto da vini e piatti  tipici del territorio, il tutto preparato e servito, dagli allievi di cucina e sala, guidati egregiamente dal Prof. Lucio Gentile e dalla proff.ssa  Silvana Gireffo.

Presenti diversi personaggi Istituzionali tra cui  l'Onorevole regionale Salvatore Magarò, l' assessore provinciale Biagio Diana, i consiglieri provinciali Riccardo Rosa e Piero Vico e l'assessore allo sport del Comune di Castrovillari Filomena Ioele..

Inoltre, erano presenti molti, rappresentanti delle associazioni di categoria del settore Turistico/Ristorativo:

- A.I.B.E.S.= Associazione Italiana Barman e Sostenitori - A.M.I.R.A.= Associazione Maitre Italiani Ristoranti Alberghi

- A. I. S.= Associazione Italiana Sommelier- F.I.C.= Federazione Italiana Cuochi - A.D.A. = Associazione Direttori Albergo

Tutti nei loro interventi hanno espresso elogi per l’Istituto, per gli interessanti temi trattati e per le finalità della manifestazione.

Gli attestati a tutti i partecipanti e le coppe ai vincitori, sono stati consegnati dal D.S. Rosario D’Alessandro, dal Presidente della Proloco, Dott. G. Amato, dal Fiduciario AIBES Calabria e dalle Autorità presenti.

Al 1° classificato preziosi premi: Coppa (IPSSAR) + kit barman da lavoro (AIBES) + un fine settimana per tre persone presso il SALICE CLUB RESORT di Corigliano Calabro offerto dal Presidente del C.O.T.A.J. dott. N. Falsetta.

Approfittando della presenza di tanti Politici, il prof. Sirufo e il prof. Conte (Alberghiero di Praia), hanno messo in evidenza le difficoltà degli IPSSAR, derivanti dai drastici tagli alle discipline tec.pratiche di laboratorio, messi in atto dalla nuova riforma scolastica. Riforma che non aiuta la scuola e neanche il turismo, unica industria che non ha subito grosse conseguenze dalla terribile crisi che stiamo vivendo e di certo non avvantagia l’unica alternativa di lavoro per molti  giovani del sud Italia.

Educare al “buon bere” per contribuire alla cultura del bere corretto e consapevole, cioè ad un modico consumo di alcolici, che prediliga la qualità dei prodotti sulla quantità, ha spiegato prof. Carmine Sirufo è un dovere degli Inseganti Tecnici Pratici, ma anche dei Barman professionisti.  L’AIBES è già da tempo che nei corsi agli aspiranti barman e nelle varie manifestazioni, tratta questo importante tema.

Alla fine della manifestazione, il D. S. prof. Rosario D’Alessandro e il responsabile del progetto Carmine Sirufo, hanno espresso  sinceri e sentiti  ringraziamenti a: tutte le Autorità presenti, tutti gli Istituti partecipanti, tutti gli sponsor, tutte le associazioni, alla dott.sa C. Lauria, alla Prof.ssa M. Cruscomagno, al prof. A. De Marco Direttore del convitto, al D.S.G.A. P. Smurra e ai Vicari, Prof.ssa D. Zicari, prof. Francesco Pisano, al prof. P. Martire, al Tecnico  V. Todaro,  a tutti gli allievi e il personale Docente/ ATA che si è reso disponibili per la buona riuscita della Manifestazione.

Un grande augurio a tutti i giovani partecipanti, affinché questo concorso sia solo l’inizio di una lunga e gratificante carriera nel settore Sala/Bar.
< Precedente   Prossimo >