Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Sport arrow Cittadinanza onoraria per Milito
Skip to content
Cittadinanza onoraria per Milito PDF Stampa E-mail
Scritto da R.Caracciolo   
lunedý, 07 novembre 2011 16:28
Image
Milito col sindaco Veltri
E’ stato un evento eccezionale quello che il Comune di Terranova da Sibari ha vissuto domenica e lunedì scorsi. Diego Milito,il campione dell’Inter,ha fatto visita ai suoi parenti,suoi cugini,residenti alla via L.De Rosis, di Terranova da Sibari che l’avevano invitato a conoscere la terra dei suoi avi. Il campione ha trovato il tempo opportuno per una capatina in questo lembo di terra calabrese che si affaccia sulla mitica piana di Sibari. Ha esaudito, così, anche i pressanti inviti rivoltigli dal sindaco del Comune, Veltri, e dall’Inter club locale in occasione del 25°anniversario della fondazione del sodalizio. La notizia dell’arrivo del compaesano si è sparsa in tutti i luoghi ed anche in varie zone della regione. La cugina Annarosa Borrelli, esausta per la ressa che ha dovuto fronteggiare a protezione dei congiunti, ha abbracciato il giovane Milito, sbarcato all’aeroporto di Lamezia, dove si è recata, unitamente agli amministratori ed ai dirigenti del club ”Cucchi” per ricevere l’ospite graditissimo.

ImageEmozionante l’arrivo a casa dove sono nati i nonni: è stato salutato da una folla di cittadini che hanno voluto applaudire un figlio di calabresi che si è fatto onore ed ha dato lustro agli emigranti della Regione che hanno dovuto raggiungere l’Argentina per cercare migliore fortuna. Con il bomber sono giunti a Terranova anche i suoi genitori, la moglie ed il figlio. L’incontro con la folla che lo attendeva, da ore, è stato emozionante; gli applausi hanno coperto le parole di saluto che Diego ha rivolto ai presenti che lo hanno voluto vedere, toccare, baciare. L’Inter club ha preparato una festa grande nell’ampio spiazzale adiacente alla sede sociale; anche la banda musicale ha intonato l’inno di Mameli in segno di giubilo per la sua presenza tanto attesa e gradita. La serata di domenica, dopo le cerimonie ufficiali, il campione l’ha trascorsa nell’intimità familiare. I cibi calabresi, ed in particolare le pietanze della cucina terranovese, hanno allietato i palati degli ospiti che per anni hanno atteso il magico momento di queste ore. Suggestiva la cerimonia della seduta del consiglio comunale, riunito in via straordinaria, nella quale è stata deliberata la cittadinanza onoraria per Diego Milito, presenti i genitori e tutti i familiari oltre che una folla giunta a Terranova da varie parti della provincia ed un nugolo di cineoperatori di varie testate regionali e nazionali. L’abitazione dei parenti è stata presidiata oltre che dalle forze dell’ordine, da innumerevoli tifosi interisti per un autografo ed una foto di gruppo. Anche il club della Juventus ha voluto partecipare ai festeggiamenti in onore del concittadino Milito. Natale Tramaglino, infatti, nella qualità di presidente ha fatto omaggio di un quadro all’illustre ospite. Gradito è stato il dipinto di Luciano Villano che ritrae uno scorcio di Terranova. Diego lo custodirà in segno d’affetto verso tutta la cittadina e tutte le persone che lo hanno onorato. Il saluto del presidente del consiglio Lento e del sindaco Veltri ha evidenziato l’amore di Milito verso la sua terra perché, pur non essendoci stato fisicamente, l’ha conosciuto tramite le parole dei nonni e del papà.”Sono felice di avere visitato la vostra e nostra terra, mi rimarrà nel cuore perché non posso dimenticare l’accoglienza che mi avete riservato”. Siamo certi che Diego Milito ritornerà a Terranova da Sibari quando avrà disponibilità di tempo. In serata, infatti, è partito alla volta di Milano. La Pinetina l’attende per gli allenamenti.

 Raffaele Caracciolo

< Precedente   Prossimo >