Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Arte arrow Una band da seguire
Skip to content
Una band da seguire PDF Stampa E-mail
Scritto da administrator   
martedý, 21 giugno 2011 19:55
ImagePer fortuna  Cassano oltre ai soliti perdigiorno che sputano sentenze su tutto e su tutti ci sono dei giovani in gamba, che spesso per poter affermarsi sono costretti  ad uscire fuori dai ristretti ambiti paesani. E’ il caso di tanti giovani laureati in diverse discipline che hanno raggiunto posizioni di grande rilievo ion altre regioni italiane e anche all’estero. Ma questa volta la nostra attenzione si è focalizzata su un gruppo musicale, nato nel 2008 proprio a Cassano. Si tratta di 7 giovani “innamorati” della musica e delle canzoni di un calabrese che ha attraversato come una meteora il firmamento musicale italiano nei primi anni ’70 lasciando un solco indelebile nella memoria di chi quegli anni li ha vissuti da giovane, parliamo di  Rino Gaetano. Cantautore eclettico e, sotto certo aspetti, innovatore e precursore di certi modi di far musica, che ha avuto dopo la sua morte, avvenuta a soli 31 anni, molti seguaci e imitatori. Ma andiamo ai nostri concittadini, nessuno di loro era nato quando Rino spopolava nei locali romani e nelle rare comparse in televisione, lo hanno conosciuto ed apprezzato quando Rino non c’era più già da molti anni, ma vivo era ed è rimasto il suo mito ed il suo particolarissimo modo di presentare le sue canzoni.

Il gruppo cassanese si chiama, parafrasando una delle più note canzoni di Gaetano, “Nun Te Reggae Sound”, e dalla data della sua nascita ha avuto sempre più consensi nella vasta platea dei fans di Rino Gaetano. La formazione è così composta:

Ivan Papasso : voce

Claudio Romeo : chitarra acustica

Eduardo Arcieri : chitarra elettrica, cori e seconda voce

Francesco Gaetani : basso

Roberto Di Callo : sax

Giuseppe Sposato : piano/ tastiere

Francesco Praino : batteria e percussioni

Ma scopriamo la storia di questa Band:

Image
i 7 giovani musicisti
Come dicevamo prima nasce nel 2008, inizialmente con il nome  “I  nipoti della zia Rosina “, nome tratto da una celebre canzone di Rino. Qualche mese dopo avviene il primo cambio della formazione con l’ ingresso di Roberto (sax) e Giuseppe ( tastiera). Con l’arrivo dei nuovi membri il gruppo cambia il suo nome in NunTeReggae Sound.

L'atmosfera festaiola e l'allegria che il gruppo trasmette nei propri concerti, in locali pub e feste di piazza,  ha presto suscitato molto entusiasmo, non lasciando indifferenti né il pubblico (che si è divertito... e tanto), né i gestori dei locali. Il successo ricevuto e il consenso che ne è seguito, spingono i ragazzi ad incidere un promo composto da quattro pezzi. Lo spettacolo proposto è caratterizzato da suoni e colori dal respiro popolare, ove gli echi di antiche tradizioni si fondono all'energia e la goliardia tipica di questa giovane band.

Amato nella zona ionica calabrese, il gruppo porta dietro di sé sempre numerosi fans. Il loro motto è quello di divertirsi, ma soprattutto di far divertire chi li ascolta.

Nel volgere di questi due anni, il gruppo ha partecipato a più di 100 serate in 80 comuni diversi,  per lo più   feste di piazza.

La grande partecipazione di pubblico avuta nei concerti  ha dato ai ragazzi la contezza che la loro interpretazione delle canzoni di Rino fosse più che soddisfacente. Hanno partecipato a numerosi festival, come il  “Tour music fest”, il cui  presidente di giuria è il grande Mogol ( arrivando alla terza di quattro fasi) o ancora al primo maggio di cosenza del 2010. In maggio dovrebbero essere ospiti al Parioli di Roma dove si svolgerà la finale di un festival rock organizzato ad Ivrea. Le loro prossime uscite sono previste tra Potenza, Napoli, Roma, Firenze e forse riusciranno ad esibirsi  nella grande kermesse musicale della festa dello studente di Urbino, dove apriranno il concerto a Roy Paci il 25 di giugno.

La festa dello studente compie dieci anni. Anche quest'anno il 23,24 e 25 di giugno la Fortezza Albornoz di Urbino ospiterà gruppi emergenti mentre  nella serata conclusiva è prevista la presenza di Roy Paci con i suoi grandi successi

Un gruppo di giovani, insomma,  che ce la sta mettendo tutta per emergere nel difficile mondo della musica, una band da seguire, da stimolare, da applaudire. A loro il nostro più affettuoso “in bocca al lupo”.

< Precedente   Prossimo >