Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Arte arrow La Grande Russia a Rossano
Skip to content
La Grande Russia a Rossano PDF Stampa E-mail
Scritto da A.Le Fosse   
giovedý, 21 aprile 2011 07:58
ImageROSSANO (18 aprile 2011) - E’ stata inaugurata sabato sera, alla presenza di molte autorità, la mostra dell’artista Jurij Mihailovitch Sotchnev dal titolo: “La Grande Russia.” Opere di pregevole fattura artistica che, dal 16 al 30 aprile, sono visibili al pubblico, con ingresso gratuito, dalle 18 alle 20 nei giorni feriali e dalle 9 alle 12 nei giorni festivi.  Mihailovitch Sotchnev, nato nella città di Vishnij a nord di Mosca nel 1937, fin da bambino ha avuto la grande passione per il  disegno a mano libera, tant’è che, a soli 7 anni, inizia a frequentare lo studio d’arte presso la “casa dei pionieri” della sua città natale, dove studia sotto la guida del pedagogo Surikov. Dipinge le sue opere “a pezzo,” secondo  l’ispirazione artistica, con mano nitida e sicura d’attento pittore. Velocemente e con grande audacia, oltre in maniera precisa e professionale, fissa sulla tela tutto quello che l’occhio vede ed il cuore sente. Sotchnev, tra l’altro, ha  partecipato a molte mostre in Russia come all’estero.
Le sue preziose opere si trovano in numerose collezioni private a Tver, Novgorod, Monaco di Baviera, Parigi e Singapore. Tale iniziativa, patrocinata dal Comune di Rossano, è stata  voluta fortemente dall’Arcidiocesi di Rossano-Caiati, grazie alla piena volontà sia del centro culturale cattolico “Il Lievito” e sia del servizio Diocesano per il progetto culturale, con la fattiva collaborazione dell’ufficio per la cultura e  l’ecumenismo, della parrocchia del Santuario dedicato a Maria SS. Achiropita e dalla Comunità di San Bernardino, dall’U.C.A.I. (Unione Cattolica Artisti Italiani) della sezione di Corigliano, dall’I.R.A.C.E.B. (Istituto Regionale per le Antichità Calabresi Classiche e Bizantine) di Rossano e dall’Associazione socio-culturale “Il Ponte.”
Antonio Le Fosse
< Precedente   Prossimo >