Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Spirito e Fede arrow Quarto Convegno Diocesano
Skip to content
Quarto Convegno Diocesano PDF Stampa E-mail
Scritto da F.Candia   
mercoledý, 29 settembre 2010 05:54
Mons. Bertolone
Mons. Vincenzo Bertolone
Giovedì e venerdì prossimi a Trebisacce il quarto convegno diocesano. Al centro del dibattito, il coraggio della fede. Due giorni per meditare sulla qualità della fede, base della formazione di una coscienza retta e di una illuminata forza interiore che diventa testimonianza profetica, annuncio evangelico e denuncia del peccato. Questo l’obiettivo del convengo diocesano che prenderà il via giovedì mattina, per chiudersi poi nel pomeriggio di venerdì, nei saloni del “Miramare Palace hotel”, a Trebisacce. Spiega il Vescovo della Diocesi di Cassano Ionio, monsignor Vincenzo Bertolone: «L’iniziativa è un altro passo lungo il sentiero tracciato dai precedenti appuntamenti: dopo aver messo a fondamento di tutto la Parola di Dio ed aver riflettuto sulla figura di Gesù e sulla fisionomia della Chiesa del Terzo millennio, adesso la diocesi rivolge la sua attenzione alla fede: proprio in coloro che si dicono cristiani essa appare debole, incapace di manifestare quella forza che cambia la vita, il modo di pensare, di sentire e di agire, facendo di chi crede quasi una minoranza in una società plurale. Al tempo stesso, però, è avvertita l’esigenza di non rinunciare alla lotta per la verità, dal momento che prescindere da essa significherebbe abbandonare l’umanità alla dittatura del casuale, che verrebbe a proporsi come l’unica reale autorità conoscitiva ed etica. L’auspicio è che in ciò, nella sfida per l’affermazione della Verità, possano essere d’aiuto le indicazioni che emergeranno dal convegno».
Il programma, articolato in due giorni, prevede quattro sessioni. «Alla prima – spiega il Pastore della Chiesa cassanese - è stato dato un taglio biblico-fondamentale per indagare i lineamenti della fede tra i due Testamenti ed in relazione ai tempi moderni. La seconda sessione, caratterizzata da un taglio dogmatico, si propone di inquadrare la fede nel Magistero e nella Tradizione della Chiesa. La terza, a carattere storico, si prefigge di vagliare ed approfondire il divenire dei rapporti tra fede e ragione. La quarta ed ultima sessione, infine, sarà riservata all’approfondimento dell’atteggiarsi della fede nella religiosità popolare».
Diversi, e tutti di prestigio, i relatori. Parteciperanno, tra gli altri: monsignor Rino Fisichella, Presidente del Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione; don Francesco Conigliaro, ordinario presso la facoltà di scienze politiche di Palermo; padre Giovanni Odasso e don Antonio Pitta, della Pontifica università lateranense; don Armando Matteo, assistente nazionale della Fuci; padre Paolo Martinelli, preside dell’istituto francescano di spiritualità della Pontifica università “Antonianum”; Luciano Meddi, docente di teologia pastorale all’università Urbaniana; monsignor Giuseppe Agostino, vescovo emerito di Cosenza.Il saluto introduttivo, come pure le conclusioni, saranno invece affidate a monsignor Bertolone. I lavori, il cui svolgimento sarà trasmesso in diretta sulle frequenze di TeleA1, avranno inizio, al mattino, alle 8, con la celebrazione della santa messa (officiata il giovedì dallo stesso monsignor Fisichella, ed il venerdì dal Metropolita monsignor Salvatore Nunnari, arcivescovo di Cosenza), per concludersi alle 12.15. Alla pausa pranzo seguirà la ripresa pomeridiana del confronto, con conclusione alle 18.15. «Invito l’intera comunità diocesana, in ogni sua articolazione, a non mancare a questo importante appuntamento di confronto e riflessione e di formazione che deve portarci ad amare sempre più la Chiesa, segno strumento di salvezza per tutti gli uomini», chiosa monsignor Bertolone, aggiungendo: « La fede è la strada maestra, l’orizzonte al quale tendere, per una Chiesa ed una comunità non ripiegate su se stesse, ma decise a procedere in sintonia con l’uomo e in cerca del modo migliore di offrirgli la verità e la bellezza dell’incontro con Cristo, Rivelazione del volto di Dio Padre, nella consapevolezza che solo la fede trasfigura l’esistenza, rendendola vibrante e appassionata e facendone la via per partecipare, nel modo più umano, al miracolo di esistere».

Cassano all’Jonio, 28 settembre 2010

Per l’Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali
Il direttore
Don Francesco Candia

Info:
0981 71006
340 5131367
< Precedente   Prossimo >