Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Spirito e Fede arrow Le suore al Santuario
Skip to content
Le suore al Santuario PDF Stampa E-mail
Scritto da F.Candia   
martedý, 28 settembre 2010 06:36
Santuario
Madonna della Catena
Si insedia in città una nuova comunità di religiose.
Ridaranno vita ed energia spirituale al santuario della Madonna della Catena.
Rapito alla sua naturale vocazione di centro spirituale, il santuario della Madonna della Catena, adagiato nella valle dell’Eiano, torna ad essere fucina di pensiero e di preghiera.
Dopo che, lo scorso febbraio, la Diocesi cassanese, guidata da monsignor Vincenzo Bertolone, è rientrata in possesso dei locali adiacenti al Santuario, lo stesso Presule ha voluto che essi fossero affidati a giovani religiose incaricate di fare del luogo di culto il polmone spirituale della Diocesi. Un percorso i cui primi passi sono stati mossi domenica sera, quando nel corso di un’affollata celebrazione, davanti a centinaia di fedeli ed al ministro provinciale dei Frati Minori di Calabria, monsignor Bertolone ha presieduto la professione di fede di suor Caterina Croci e suor Vittoria Padula, dell’associazione delle Sorelle minori della Parola, avanguardia di una comunità religiosa che s’insedierà nel santuario proponendosi di restituirgli lustro e vigore spirituale.  «I consacrati, i religiosi – ha spiegato il vescovo - devono essere nel territorio, e queste nostre due sorelle lo saranno in particolare per la nostra Diocesi, non erogatori di servizi, ma produttori di relazioni, offrendo la loro presenza come spazio di comunione e di umanizzazione. Saranno presenza e luogo in cui ogni persona potrà deporre il proprio dolore, anche quello silenzioso e nascosto, e sentirsi riscaldare il cuore». Ha quindi aggiunto il Pastore della Chiesa cassanese, rivolto alle due suore: «Nel raccoglimento, lontano dai rumori del mondo, il nostro santuario della Madonna della Catena sarà per voi il luogo dell’ascolto e dell’incontro con il Signore. La Vergine Maria, nella sua radicale obbedienza al Signore, è la più chiara testimonianza di ciò che Dio può fare quando incontra creature libere di fidarsi di lui e dirgli il proprio sì: che sia Lei a condurre la vostra vita consacrata lungo i sentieri di questa nostra storia, perché voi possiate pronunciare il vostro “fiat”, con lo stesso slancio ardente e il medesimo cuore libero di Maria». Le Sorelle Minori della Parola sono un’associazione di fedeli, legata spiritualmente all’Ordine dei Frati Minori, destinata ad essere eretta in istituto religioso di diritto diocesano, nella quale i membri pronunciano i voti privati di castità, nulla di proprio ed obbedienza, e vivono una vita fraterna in comune. Sull’esempio di santa Chiara, le Sorelle si impegnano a condurre una vita radicalmente evangelica, coltivando lo spirito di orazione e la comunione fraterna, e a portare attraverso la propria esistenza l’annuncio del Vangelo, per riproporre nel nostro tempo la viva presenza di Gesù.

Per l’Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali
Il direttore
Don Francesco Candia

< Precedente   Prossimo >