Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Arte arrow Monologhi di donna
Skip to content
Monologhi di donna PDF Stampa E-mail
Scritto da A.De Blasi   
martedý, 03 agosto 2010 07:22
ImageL'associazione di promozione sociale "Palombella Rossa" per martedì 03/08/2010, nel suggestivo Portone del Principe, a Terranova da Sibari, ore 21.00, propone una performance dal titolo:"Monologhi di donna: Delirio", composta da un registrato del monologo"Follie di Ophelia", scritto da Anna De Blasi e interpretato da Stefania De Cola, dalla lettura scenica del monologo"E se fosse  stato solo Amore", scritto da De Blasi e interpretato dalla stessa autrice e  dalle relative illustrazioni pittoriche dell'artista Pino Indrieri. Lo spettacolo ha già debuttato lo scorso 25 aprile nel Teatro Comunale di Cassano allo Ionio, riscuotendo un notevole successo di pubblico e critica.

Questa performance vuole essere, oltre che un'interazione fra teatro e pittura, un viaggio nelle tematiche e problematiche femminili. In un periodo storico in cui le violenze sulle donne, siano esse sessuali, fisiche, psicologiche, aumentano a dismisura, negando dignità non solo a chi le subisce ma ad ogni donna, è doveroso trattare la questione di genere. Esso non vuole essere un excursus della storia del movimento femminista, delle sue giuste battaglie e rivendicazioni, ma si vuole mettere in scena attraverso l'arte, e nella fattispecie il teatro e la pittura, i turbamenti, sentimentali politici ed esistenziali, i conflitti, le emozioni, che attraversano il mondo femminile. In un Sud sopraffatto e ancestrale, dove ancora la questione di genere è totalmente aperta e insoluta, frustrata da retaggi  primordiali che negano l'essenza stessa dell'essere, si vuole  esplorare il disagio femminile, attraverso la storia di una donna e del suo complesso mondo interiore: che non è follia, ma un'accurata indagine su se stessa, i suoi sogni, i suoi ideali politici, i suoi amori. Un accostarsi alla sua anima, dilaniata dal mondo
circostante, ma libera.Libera di percorrere la strada dei suoi desideri. Libera di tornare indietro, al di là di ogni convenzione stereotipata. Rendendosi  conto, in questa ricerca, della caducità di tutti i giudizi umani. Questo penetrare la condizione di genere prenderà a riferimento figure femminili tragiche, fragili, evanescenti, erotiche, carnali, assassine e vittime al contempo. Donne. Donne che vivono, soffrono, sbagliano,sperano, lottano.

 

 

Anna De Blasi

Presidente Ass. Palombella Rossa

< Precedente   Prossimo >