Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Banche-Economia-Tasse arrow Ritorno alla luce,ultim'ora
Skip to content
Ritorno alla luce,ultim'ora PDF Stampa E-mail
Scritto da administrator   
giovedý, 29 luglio 2010 16:18

ImageNella seconda parte pubblichiamo la quarta puntata della nota del dott. Gioia in formato PDF, che consigliamo di stampare e conservare,  intanto, però, dobbiamo rilevare che da diversi giorni ormai ricorre tra i Soci della BCC dei Due Mari, con sempre maggiore insistenza, la voce secondo cui sarebbero stati dimissionati altri quattro componenti il Consiglio di amministrazione. Frenetiche riunioni si sarebbero susseguite tra la Sede amministrativa di Villapiana, la Sede legale di Terranova da Sibari, la sede della Federazione Regionale di Cosenza nonché a Roma presso la Federazione Nazionale della BCC e presso il Fondo di Garanzia dei Depositanti. Addirittura sembra che nei giorni scorsi si sarebbe tenuto a Cosenza, presso la Federazione Calabrese delle BCC, un incontro a cui avrebbero partecipato i Consiglieri di amministrazione mentre non sarebbero stati invitati il Presidente, il Direttore generale ed il Collegio sindacale.

Se questa voce trovasse conferma, saremmo di fronte ad un palese atto di sfiducia verso i vertici della Due Mari. Pur rimanendo nel campo delle indiscrezioni, e quindi siamo in attesa di conferme, sarebbero stati dimissionati il Prof. Gaetano NOIA – Presidente, il Geom. Vincenzo VUOTO – Vice Presidente Vicario, l’Ing. Raffaele GRANATA – Presidente del Comitato esecutivo ed il Dott. Giovanni SALIMENA – Consigliere di amministrazione.

Sembra ancora, che sempre nei giorni scorsi un nutrito gruppo di funzionari e dirigenti della BCC di Sesto San Giovanni avrebbe operato una verifica sulla reale situazione della nostra impresa cooperativa e, in concomitanza con la fine di tale verifica, siano scattate le richieste di dimissioni degli esponenti aziendali sopra citati, che avrebbero carattere perentorio ai fini dell’intervento del Fondo di Garanzia dei Depositanti e che dovrebbero essere ultimativamente presentate entro e non oltre il 3 agosto prossimo venturo. Nei prossimi giorni, appena avremo altre notizie, informeremo i Soci.

 

(Cliccare quì per la quarta parte della nota del dott. Gioia)

< Precedente   Prossimo >