Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Arte arrow Vernissage a Teatro
Skip to content
Vernissage a Teatro PDF Stampa E-mail
Scritto da A.Cavallaro   
lunedý, 19 aprile 2010 00:19
Carmelina
Carmelina Milano
Carmelina Milano ha presentato per la prima volta in pubblico le sue opere pittoriche. E' accaduto la sera di domenica 18 aprile 2010 nel teatro comunale di Cassano. Si è trattato di un vero e proprio spettacolo messo in piedi da un gruppo di giovani guidati da Ottavio Marino . Le opere celate sotto teli bianchi sono state sistemate in parte sul palcoscenico e in parte nei corridoi  del teatro e, mentre la musica invadeva dolcemente la sala, due ballerini, Greta Martucci e Antonio Sbarra, danzando,  le scoprivano una alla volta. La stessa autrice tra una scopertura e l'altra leggeva alcune sue poesie, mentre su di uno schermo scorrevano immagini e versi. Negli intermezzi la giovane pianista Rossana Lanzillotta ha dato saggio di bravura. Domenico Santomartino ha curato la scenografia e Liborio Salerno le luci mentre delle coreografie si sono occupati Alessia Ciappetta, Angelo Marino, Pamela Perciaccante e Marco Roseti, queste sinergie hanno prodotto una piacevole serata. Inizialmente Luigi Cristaldi, ottimo conduttore, aveva chiamato sul palcoscenico il pittore Alfredo Bruni, il prof. Leonardo Alario e il critico d'arte prof. Mazzei che hanno illustrato con dovizia di particolari l'excursus creativo della protagonista.

Carmelina ha poi anche dimostrato di essere lei stessa un'ottima intrattenitrice e una brava lettrice, esibendosi nella recitazione di una poesia di Charles Bukowski. Siamo rimasti sorpresi dalle preferenze poetiche di Carmelina, che si presenta sempre molto curata nell'aspetto, sobria nel vestire ed è stata capace di allestire uno spettacolo fine ed elegante, tutto il contrario di Charles Bukowski, poeta/scrittore dissacratore, ubriacone, puttaniere e nullafacente, anche questo svela un lato della personalità di Carmelina perfettamente sconosciuto alla maggior parte dei suoi conoscenti e di coloro che si sono rivolti a lei nel normale espletamento della sua funzione di impiegata comunale, sempre in ordine, puntuale e diligente.

ImageAbbiamo scaricato su Yutoube proprio i pochi minuti in cui Carmelina ha letto la poesia del poeta americano e ve ne proponiamo la visione cliccando quì.

L'interessante manifestazione si è conclusa poi con un conviviale rinfresco presso il bar Ferraro.

Coloro che non sono riusciti a partecipare alla serata hanno la possibilità di ammirare le opere della MIlano tutte le sere fino al 5 maggio dalle 18,00 ale 21,00


Auguriamo alla nostra amica tutto il successo che sicuramente merita e l'attendiamo, in un prossimo futuro, impegnata verso traguardi più importanti.

< Precedente   Prossimo >