Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Banche-Economia-Tasse arrow Terremoto nel collegio sindacale
Skip to content
Terremoto nel collegio sindacale PDF Stampa E-mail
Scritto da A.Gioia   
mercoledý, 21 ottobre 2009 12:42
ImageUn autentico terremoto ha investito il Collegio sindacale della BCC del Due Mari per cui occorre fare un minimo di ordine. Gli organi sociali, Consiglio di amministrazione e Collegio sindacale, sono stati rinnovati nel corso dell’Assemblea dei soci del 23 maggio 2009. Il Collegio sindacale risultava così composto:

Dott.  Antonio  DODARO         Presidente               

Dott.  Giuseppe   GERACI        Sindaco effettivo               

Dott.  Nunziato   MAZZOTTA  Sindaco Effettivo               

Dott.ssa  Domenica  GALLO   Sindaco Supplente               

Dott.ssa  Anna Antonietta  MAZZARELLI         Sindaco Supplente                

A distanza di un mese dal rinnovo delle cariche sociali si è dimesso il Presidente, Dott. Antonio DODARO, per cui gli è subentrato il Dott. Nunziato MAZZOTTA. Ai fini della ricomposizione collegiale dell’organo di controllo  interno la Dott.ssa Domenica GALLO è andato ad occupare la carica di Sindaco effettivo.               

Due mesi dopo avviene il secondo rimpasto. Infatti anche il Dott. Giuseppe GERACI si dimette ed al suo posto subentra la Dott.ssa Anna Antonietta MAZZARELLI, a cui formuliamo i migliori auguri di proficuo lavoro. Per cui il Collegio sindacale, dopo appena tre mesi dal rinnovo delle cariche sociali risulta così composto:                

Dott.  Nunziato  MAZZOTTA   Presidente               

Dott.ssa  Domenica  GALLO  Sindaco Effettivo               

Dott.ssa  Anna Antonietta  MAZZARELLI    Sindaco Effettivo                

Come si può ben notare si è in presenza di un autentico terremoto nella composizione del Collegio sindacale: cambia il Presidente, cambiano i Sindaci effettivi, scompaiono i Sindaci supplenti. E tutto questo lo si vorrebbe far passare come un normale avvicendamento?                L’unico fatto positivo è che cade la barriera del maschilismo che da sempre ha contraddistinto la Due Mari e, finalmente, almeno il Collegio sindacale si tinge di “rosa”.

< Precedente   Prossimo >