Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Banche-Economia-Tasse arrow La Gallo entra e Geraci esce
Skip to content
La Gallo entra e Geraci esce PDF Stampa E-mail
Scritto da administrator   
lunedý, 05 ottobre 2009 08:12
ImageLa rivoluzione provocata dalle dimissioni del dott. Dodaro da presidente del collegio sindacale della BCC dei Due Mari di Calabria continua con le dimissioni di uno membri di spicco dello stesso collegio, parliamo del dott. Giuseppe Geraci, da non confondere con l'omonimo dott.on. Geraci già sindaco di Corigliano nonchè deputato al parlamento nel precedente governo Berlusconi. Intanto registriamo che la dott.ssa Domenica Gallo è stata nominata sindaco effettivo della BCC dei due Mari. A seguito, appunto, delle dimissioni di Antonio DODARO, la carica di Presidente del Collegio Sindacale della Banca dei Due Mari di Calabria è stata assunta da Eugenio Mazzotta e la carica di Sindaco Effettivo è stata assunta dalla dott.ssa Gallo Domenica, in qualità di Sindaco supplente più anziana.  Alla dott.ssa Gallo i migliori auguri di proficuo lavoro. Ma la notizia che ci ha sorpreso di più riguarda il dott. Geraci dottore commercialista e revisore dei conti, Sindaco effettivo della Banca dei Due Mari di Calabria, nominato la prima volta nell’anno 2003 e successivamente riconfermato nella carica dall’Assemblea dei soci svoltasi il 23 maggio scorso che getta la spugna e si dimette

Il dott. Giuseppe Geraci Ha ricoperto anche la carica di Presidente del Collegio Sindacale della BCC dei Due Mari, dal luglio 2008 al maggio 2009, subentrando al dimissionario dott. Domenico Lecce. Chiaramente nessun comunicato da parte della nostra impresa cooperativa. Così come altrettanto chiaramente non sono note le motivazioni delle dimissioni. Speriamo che l’interessato o la Due Mari abbiano un sussulto di chiarezza e trasparenza e informino i soci di queste improvvise dimissioni.               

Dopo le dimissioni di Antonio Dodaro da Presidente dell’organo di controllo interno della Due Mari, seguono quelle di Giuseppe Geraci. Ma mentre Antonio Dodaro si è dimesso dopo essersi appena insediato, diverso è il caso del Geraci, profondo conoscitore oltre che artefice di primo piano delle vicende che caratterizzano l’attuale situazione della nostra impresa cooperativa. In quanto tale, proprio da costui ci saremmo aspettati una informativa tempestiva ed esaustiva.               

Intanto registriamo che con provvedimento del 3 gennaio 2007, a firma del Governatore dott. Mario Draghi, pubblicato sul “BOLLETTINO DI VIGILANZA DELLA BANCA D’ITALIA” , numero 1 del gennaio 2007 – pagine 26 e 27, la Vigilanza Creditizia e Finanziaria della Banca d’Italia,  ha accertato a carico del dott. Giuseppe Geraci le seguenti irregolarità:

Ø                   carenze nei controlli da parte del Collegio Sindacale (art. 53, 1° comma, lett.         d), d.lgs. 385/93; Tit. IV, Cap. 11, Istr. Vig.);

Ø                   posizioni ad andamento anomalo e previsioni di perdite non segnalate all’Organo di Vigilanza da parte del Collegio Sindacale (art. 51 d.lgs. 385/93;  Tit. VI, cap. 1, Istr. Vig.).   Per ciascuna violazione al Testo Unico Bancario  è stata comminata al dott. Geraci una sanzione pecuniaria pari a 3.000,00 euro, per un totale complessivo di 6.000,00 euro. 

Intanto perdura un fuggi fuggi dal Collegio Sindacale che, senza adeguate motivazioni, non può che rappresentare un fatto preoccupante e che la dice lunga sul malessere che continua ad affliggere la nostra impresa cooperativa e che non fa sperare in nulla di buono.               

Non è che per caso Giuseppe Geraci, gran tessitore delle nomine effettuate dall’Assemblea dei soci del 23 maggio scorso, si sia dimesso per non essere riuscito a riprendersi la Presidenza del Collegio Sindacale della Due Mari, all’indomani delle dimissioni di Antonio Dodaro? Ai posteri l’ardua sentenza.

< Precedente   Prossimo >