Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Letteratura arrow Letteratura arrow Balacari a Montalto
Skip to content
Balacari a Montalto PDF Stampa E-mail
Scritto da AGI   
giovedý, 26 febbraio 2009 20:25
ImageMontalto Uffugo (Cosenza), 26 feb - "I misteri di Balacari" saranno svelati domani sera nel suggestivo scenario dell'aula consiliare di Montalto Uffugo, che a partire dalle 18 accoglierà la presentazione del romanzo del giornalista Domenico Marino, edito da Periferia. L'amministrazione comunale montaltese ha organizzato l'appuntamento che, come in passato per altre iniziative dedicate al libro di Marino, miscelerà parola scritta e parola parlata grazie all'attore e regista Lindo Nudo che interpreterà brani del romanzo con l'accompagnamento musicale di Giuseppe Roseti. La discussione, moderata dalla corrispondente di "Gazzetta del Sud" Chiara Buffone, sarà aperta dai saluti del sindaco Ugo Gravina e dell'assessore comunale alla Cultura Katia Alfano. Seguiranno gli interventi di Rosa Cardillo, giornalista e autrice della trasmissione "Labirinti" dedicata proprio all'universo librario e in onda settimanalmente su Teleuropa network, e dell'editore Pasquale Falco. In conclusione, parola all'autore.Ne "I misteri di Balacari" Domenico Marino racconta una Calabria che non c’è più, conservata solo nei ricordi di quanti l’hanno vissuta. Balacari, borgo ideale che deve il suo nome proprio a un anagramma di Calabria, è il paese simbolo d’un mondo di ieri che nelle pagine del volume rivive grazie ai racconti d’un «sittantino» tornato in paese da Bruxelles dopo cinquant’anni d’emigrazione forzata a causa d’un fatto di sangue. Il protagonista, Francesco De Seta, che tra i vicoli di Balacari torna a essere solo Ciccio, ritrova la sua terra nel dialogo con un quindicenne nipote del suo migliore amico che, come il loro paese, purtroppo non c’è più. Magia della narrativa, per la quale tutto è possibile, Ciccio ripopola il centro storico, resuscita i suoi abitanti, restaura le case abbandonate, riapre i magazzini malinconicamente sbarrati riempiendoli di merce, riassapora la vita del paese. Passeggiando, con l’incedere pacato degli anziani, riscopre i mille misteri di Balacari.(AGI)
< Precedente   Prossimo >