Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Spirito e Fede arrow Festa di San Biagio
Skip to content
Festa di San Biagio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
martedý, 27 gennaio 2009 08:08

San Biagio
Tipica immagine di San Biagio
Dopo quasi sessant'anni a Cassano si recupera una tradizione religiosa importante. In onore di San Biagio il nostro vescovo, mons. Vincenzo Bertolone, ha deciso di riprendere l'antica consuetudine della Processione di San Biagio. Ricordiamo che il Santo è patrono della diocesi e nella cattedrale sono esposte delle reliquie del protettore della gola.

Anticamente veniva portata in processione una statua in argento, che, purtroppo, fu poi trafugata dai francesi dell'esercito napoleonico, che non pochi guasti infersero a Cassano ed all'intera Calabria. Nella seconda parte, in formato PDF, presentiamo il programma delle manifestazioni religiose dei prossimi giorni e alcuni cenni sulla vita di questo grande Santo.

San Biagio Visse tra il 3° e il 4° secolo a Sebaste in Armenia (Asia Minore). Era medico e venne nominato vescovo della sua città. A causa della sua fede venne imprigionato dai Romani; nel periodo della sua carcerazione operò diversi miracoli.  Durante il processo rifiutò di rinnegare la fede cristiana; per punizione fu straziato con pettini di ferro. Mentre veniva portato a morire guarì un bambino che stava per soffocare a causa di una lisca di pesce. Morì decapitato nel 316.
Il corpo di S. Biagio fu sepolto nella cattedrale di Sabaste. Una parte dei resti mortali di S. Biagio sono conservati nella Basilica di Maratea, sul monte S. Biagio.
Dalla Chiesa viene festeggiato il 3 febbraio. Durante la celebrazione liturgica in molte chiese i sacerdoti benedi- cono le gole dei fedeli accostando ad esse due candele.

Programma delle manifestazioni

< Precedente   Prossimo >