Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Letteratura arrow Poesia arrow Fra le risaie di Sibari (poesia)
Skip to content
Fra le risaie di Sibari (poesia) PDF Stampa E-mail
Scritto da A.M.Cavallaro   
venerdý, 02 dicembre 2016 07:36
ImagePasseggio con l’ombrello

sotto la pioggia.

l’acqua gorgoglia giù

per i rigagnoli ai lati

del sentiero prima polveroso

ora lustro e scivoloso.

Gocce mi sfiorano la pelle.

carezze delicate del cielo

sembrano in questo meriggio

traforato da rari raggi impertinenti,

perforanti le nubi ora leggere,

e che disegnano spazi limitati

di un verde brillante

nelle risaie di Sibari.

Rari sprazzi gioiosi di luce

nel grigiore quotidiano

di vite monotone piene

d’indifferente tranquillità

cieche della tragica realtà

di sofferenze dissimulate,

di disagi evidenti,

di disperazione vera,

di morte esistenziale.

Continua il mio cammino

sotto l’ombrello

che ora non ripara.

Oddio! Ho freddo,

La pelle più non mi protegge,

gelide sono ora le gocce,

penetrano in profondità,

raggiungono la parte

 più nascosta della mia anima,

trascinando con loro

tutti i dolori e i pianti

di questo piccolo, miserabile,

ma presuntuoso mondo

e in esse tragicamente annega

il mio spirito.

< Precedente   Prossimo >