Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Letteratura arrow Musica, Arte, Spettacolo arrow Riuscita serata barocca a Rossano
Skip to content
Riuscita serata barocca a Rossano PDF Stampa E-mail
Scritto da M.Sanpietro   
lunedý, 21 novembre 2016 19:01
ImageStanding Ovation per il secondo appuntamento della XII ed. de "LaCittà della Musica". Pubblico altamente qualificato, da Grandi Occasioni, giunto da tutto il territorio della sibaritide per assistere al concerto di musica barocca magistralmente eseguito dall'Ensemble "Graziosi Ardimenti". Il quartetto composto da musicisti tutti calabresi, ha eseguito brani di Jean-Marie Leclair, J.Bodin de Boismortier, G.Friederich Haendel, Georg Philippe Teleman e di Antonio Vivaldi. Nel seguito potrete ascoltare  la registrazione di una parte dell brano di Antonio Vivaldi "All'ombra del sospetto"

Per i quattro musicisti non è stata una scelta facile quella di lasciare gli strumenti tradizionali, rispettivamente Pianoforte, Flauto traverso, violoncello e canto classico per intraprendere lo studio di strumenti che erano dimenticati da almeno un secolo e mezzo, infatti  la soprano Barbara Tucci  ha dovuto impegnarsi con grande sacrificio per imparare ad eseguire i gorgheggi tipici del '600 che, all'epoca, venivano cantati dai "castrati" in quanto alle donne era impedito di esibirsi sui palcoscenici, Sabrina Donato dal flauto traverso ha dovuto apprendere le tecniche del Traversiere un flauto in legno privo delle chiavi, Fausto Castiglione ha lasciato il violino e il violoncello per la Viola da Gamba e  Donatella Chiodo è passata dal pianoforte al Clavicembalo.

Le loro esecuzioni sono state chiare e brillanti, cariche d'energia negli "allegro" e piene di sentimento coinvolgente le sonate e le cantate che hanno deliziato il numeroso pubblico.
Una parte importante ha avuto la "scenografia", in quanto i quattro solisti si sono presentati in costume secentesco  esaltando così anche la bellezza delle concertiste e la simpatia dell'unico maschio, nel magnifico gioiello costituito dalle sale del Palazzo De Rosis di Rossano centro, splendidamente restaurato di recente e affidato alla cura delle Suore Riparatrici del Sacro Cuore, ordine fondato dalla Serva di Dio Isabella De Rosis (1842-1911) la cui causa di beatificazione è ancora in corso.
   
La serata d'arte è stata organizzata dal "Centro Studi Musicali G.Verdi" con la direzione artistica del M° Pino Campana, in collaborazione con la "Pro-Loco Rossano La Bizantina".
Per la buona riuscita della manifestazione si ringraziano per la partnership: "Gruppo Donatori Sangue Fratres Rossano" - F.Zicarelli Onlus, "Az. Agricola Gallo, "Centro Ottico Pugliese", "Mondadori Bookstore Rossano", "Periodico La Voce della Grafosud",  "Ass. White Castle" di Corigliano.

Michele Sanpietro

Cliccare quì per l'ascolto del brano eseguito dal vivo

< Precedente   Prossimo >