Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Letteratura arrow Poesia arrow Uomini .... per esempio (poesia)
Skip to content
Uomini .... per esempio (poesia) PDF Stampa E-mail
Scritto da Staff.redazione   
giovedý, 19 maggio 2016 06:22
Image
Antonella Marino
Ho ascoltato i racconti di mio nonno per ore
nelle notti d'estate, fresche di grilli e luci a valle:
ha visto solo mare e cielo
per giorni e giorni prima di arrivare in Africa;
insegnò alla mia anima l'attesa, il ricordo,
la persistenza della determinazione
e le mie mani impararono come si pialla il legno,
si ripara una botte e si fa luccicare il profilo della falce;
si fa un arco col vimini o una fionda con rami forti
o le frecce che sfidano le rondini. 

Ho pregato pomeriggi interi mio fratello
per tirare qualche rigore, anche se loro erano tutti maschi.
Non glielo hanno mai negato
e anche "se ero una femmina" mi concessero di stare in porta
pur condannando alla disfatta la mia squadra.
Mio padre ha aspettato per ore e ore
che finissi la lezione di musica
e mi ha accompagnato dopo il lavoro per km e km
per esami e sconforto infinito,
per esami e successi sperati.
Abbiamo guardato per sere intere le stelle
se penzolassero giù dal cielo,
Albert ed io scalzi nel balcone attraversato dal vento d'Africa
e trafitto dal freddo della negligente indifferenza;
sono il suo attaccante e l'apprendista chitarrista.
Tu, invece, hai ricucito il mio cuore senza troppe parole;
basta un tuo cenno
il tono della voce ed è tutto possibile.
Tutto presenza.
Nessuna negligenza.
Tutto caldo come il vento d'Africa.
Quando mi chiedo
come faccio a credere ancora negli uomini
la risposta poi arriva, semplice:
ho avuto ed ho l'esempio dei migliori
che riesce a soffocare
l'immagine delle comparse opache
che tentano, invano, di imitarlo.
Donna fortunata.

Antonella Marino

< Precedente   Prossimo >