Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Letteratura arrow Poesia arrow Negli orecchi il mare (Poesia)
Skip to content
Negli orecchi il mare (Poesia) PDF Stampa E-mail
Scritto da M.Miani   
venerdý, 12 febbraio 2016 17:45
ImageHo ancora negli orecchi il mare
Il  mormorio dolce della risacca
Che bagnava i nostri piedi nudi
E portava via le orme parallele
Lasciate sulla sabbia granulosa  
della riva lunga senza fine
All’ora del tramonto. Sento lieve le tue mani
Scivolare sulla mia pelle umida
Mentre io t’accarezzo
Le guance rosse dal sole
E della tua ritrosia
che tanto mi piaceva
come la voce che diceva t’amo
appena sussurrato quasi un soffio
volava l’eco nel crepuscolo
farfalla innamorata variopinta.

Anche questa sera cammino
Adagio sulla sabbia
Ascolto lo sciabordio dell’acqua
Sui miei piedi nudi
Ma non vedo orme parallele
Non odo voce che mi ripeta t’amo.
Ricordi vaghi di memoria canuta.


Michele Miani
< Precedente   Prossimo >