Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Letteratura arrow Poesia arrow Sigillo d'argento (poesia)
Skip to content
Sigillo d'argento (poesia) PDF Stampa E-mail
Scritto da M.Alessandri   
mercoledý, 24 giugno 2015 06:58

Image

Lampi di stelle il trono dei tuoi occhi, dolci
come un chiaro mattino; balenio di strisce di cieli.
Coltivi perle nell’onda dei sogni,
per ornare ardenti sottovesti rosa.
Sento il respiro di gigli, accesi
dall’esplosione dell’alba, piove limpida
luce. Il tuo passo sussulta nel giardino
fiorito; i fiori fumano come incensieri.

Nel silenzio dei limpida rugiada, nel canto
armoniosa rondine, ricamata d’azzurro.
Parlerò della primavera, germogliante
amorosa febbre; del lampeggiare di vene
nelle notti rosa; del vento d’acqua che
sveglia radici assetate.
Dammi le rosee labbra, saporito banchetto,
la catena delle braccia, il respiro
avvampante che scotta.
Hai giocato con le ombre dell’infanzia,
tu dolce tepore d’infanzia.
Porta nei sogni profumo di bianche rose …
Adorate mani dal sigillo d’argento.

Mario Alessandri
Arsoli (RM) 1980
< Precedente   Prossimo >