Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Letteratura arrow Poesia arrow COSE ROSSE PER TE
Skip to content
COSE ROSSE PER TE PDF Stampa E-mail
Scritto da Staff.redazione   
venerdý, 05 giugno 2015 07:28

ImageAvanti popolo, alla riscossa!

Ti avevano ridotto al lumicino,

ma dalla Spagna arriva quella scossa

che con Podemos  frena il tuo declino.

Dopo Syriza, cosa rossa greca

alla qual ti attaccasti fiducioso

per poi dimenticarla in una teca,

Pablo Iglesias, spagnolo fascinoso,

riaccende tutto a un tratto la speranza.

“Bando alla feta, viva la paella!”,

 

la squadra nani cambia la pietanza,

felice di sbafarsene una teglia.

Comitati lavoro di Fassina,

Possibile, creatura di Civati,

di Vendola la banda mingherlina,

la nuova associazion di Cofferati,

di Landini la Coalizion sociale,

di Luca Pastorino gli elettori

che voglion della Paita il funerale,

nonché i tanti mancati vincitori

che, umiliati dal bullo fiorentino,

rimangon nel Pd con masochismo,

come Bersani, Cuperlo e Baffino

campioni di un eterno immobilismo,

fino a avant’ieri greci ed or spagnoli,

lieti per la vittoria di Podemos,

scendono in campo i gufi rissaioli

per far la cosa rossa per il demos.

Ognuno mostra la sua mercanzia,

ognun presenta splendide proposte,

ognun si dice pieno di energia

e pronto ad una lotta senza soste.

Chi vuol partir dall’alto, chi dal basso,

chi vuol partire adesso, chi domani,

chi teme di avanzar solo di un passo,

chi è pronto a dar battaglia a nude mani,

chi guarda la sua ombra e si spaventa,

chi pensa alla poltrona e si risiede,

chi vuol partire dalle fondamenta,

chi vuol due staffe per un solo piede.

Sono tanti i nanetti in movimento,

ognuno che sbandiera il suo vessillo,

uno corre veloce, l’altro è lento,

il terzo fermo sta per a un cavillo.

Neanche Podemos sarà mai la molla

in grado di riunir questi sfigati,

di farne un team che inventa, che decolla,

che di molluschi fa dei vertebrati.

Passò la Grecia, passerà la Spagna,

passò Syriza, passerà Podemos,

ma non arriverà mai la cuccagna

per la gente normal. “Ce ne fottemos!”

 

Carlo Cornaglia

(28 maggio 2015)

< Precedente   Prossimo >