Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow News arrow Articoli di Stampa arrow Corso assaggiatori di Grappa
Skip to content
Corso assaggiatori di Grappa PDF Stampa E-mail
Inviato da Staff Redazione   
venerdý, 06 marzo 2015 04:46
ImageRENDE - Un'occasione imperdibile per gli aspiranti sommelier. - Saranno il ristorante 'Il senso della Calabria' e il 'Plaza Cafè' di Rende ad ospitare le lezioni del primo corso per assaggiatori grappa e acquaviti dell’ANAG (Associazione Nazionale Assaggiatori di Grappa e Acquaviti), in Calabria. Gli incontri, che si articoleranno in quattro settimane, organizzati dall’incaricato regionale Tommaso Caporale, partiranno a fine Marzo e saranno tenuti dai docenti ANAG della Campania, coadiuvati da Generoso Apicella, Presidente della delegazione campana. La Federazione nazionale, presieduta da maggio 2014 da Paola Soldi, è operativa da circa 40 anni per la promozione della conoscenza del nostro distillato nazionale per eccellenza, la grappa, diffondendone la tradizione e i metodi d’assaggio.

Il gruppo iGreco, titolare del ristorante dell’Ariha Hotel di Rende, che sarà la location della presentazione e di alcune delle lezioni del corso, ha condiviso il progetto formativo che - “si trova perfettamente in linea con la filosofia di valorizzare i prodotti della nostra regione al cospetto nazionale, e la grappa non può essere messa in secondo piano rispetto ad altri prodotti del beverage, anzi, forse si tratta dell’unico vero gioiello che preserva, a partire dal nome, la vera identità dell’Italia enologica e in questo caso della Calabria nel Mondo”- così ha dichiarato Filomena Greco, responsabile marketing iGreco. Il corso prevede l’assaggio di numerose acquaviti, non solo regionali, ed è l’unico percorso certificato per assaggiatori, mai realizzato in Calabria. Per iscrizioni e dettagli sul corso è possibile scrivere una mail all’indirizzo

Fonte: www.quicosenza.it

< Precedente   Prossimo >