Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Letteratura arrow LIBRI arrow Libro di poesie a Cassano
Skip to content
Libro di poesie a Cassano PDF Stampa E-mail
Scritto da Staff.redazione   
mercoledý, 26 novembre 2014 19:40
ImageDomenica 7 dicembre , alle ore 18,00 , presso il Teatro Comunale di Cassano allo Ionio si svolgerà la presentazione del secondo libro " IL PROFUMO DELLE ANTICHE MURA " di Maria Vittoria D'Aversa, autrice 29enne calabrese con la sua prima antologia di poesie dopo la pubblicazione del volume autobiografico " MIA " sempre pubblicato dalla casa editrice Editoriale Progetto 2000.  La serata prevede i saluti della Dott.ssa Telma Crugliano che modererà  la serata e introdurrà lo stesso editore Demetrio Guzzardi , Piero De Vita poeta e insegnante presso l' Istituto Aletti di Trebisacce , Concetta Perrotta componente del Consiglio Direttivo dei Geometri e Geometri Laureati della provincia di Potenza, Giovanni Naglieri dottore in Storia e Filosofia e con la partecipazione straordinaria della cantautrice Sandra Graniti che con la sua calda voce canterà alcuni suoi  brani come  Nevenera ,  Basta e altri.

Una prima antologia di valore affettivo e legata al paese di Lauropoli , riprende il significato di avere dentro ognuno di noi le proprie radici e legami con la propria terra , ovunque si è , dato che una terra c'è , gli alberi,  le arance e il mare, vuoi o non vuoi sono lì ad aspettarti , come il detto” il paese alla fine ti chiama sempre” . L'autrice inserisce all'interno dell'opera oltre le 40 poesie, 20 fotografie che rappresentano momenti , vecchie mura,  viuzze che evocano il dolce ricordo del passato e di ciò che si è vissuto per far emergere personalità, colore, parole e monumenti che possono essere ascoltati con la storia.  Nota rilevante del libro è dare la giusta importanza a tutti i paesi del Sud e dare significato ai luoghi fisici reali, visibili ed intimi dei paesini e per riaffermare la propria appartenenza. 

fonte: Comunicato Stampa

< Precedente   Prossimo >