Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Arte arrow Ritorno a Sibari - Arte contemporanea
Skip to content
Ritorno a Sibari - Arte contemporanea PDF Stampa E-mail
Scritto da Staff.redazione   
mercoledý, 22 ottobre 2014 07:24
ImageL’ Associazione ALT ART presenta RITORNO A SIBARI, una manifestazione dedicata all’arte contemporanea ed ai beni culturali calabresi. 25 ottobre Parco d’ Arte Alt Art e Museo del Presente, Rende.Ritorno a Sibari è l’espressione scelta ad indicare l’estensione dell'oggetto, che da luogo specifico si trasforma in contenitore del patrimonio archeologico calabrese e dell'intera problematica ed esso collegata. L’idea è in continuità con l'azione culturale iniziata, a cura di Gianfranco Labrosciano, con l'arte contemporanea nel museo di Sibari, ed è sviluppata in una sorta di continuo work in progress, al fine di raggiungere meglio gli obiettivi perseguiti.

Non dobbiamo infatti dimenticare che dalla mostra di Sibari è stato raggiunto l'importante risultato concettuale di aver regalato a Papa Francesco - durante la sua visita a Cassano – un "flaconcino di vetro contenente la terra di Sibari", cioè un'opera dell’artista Enzo Palazzo che era stata presentata nel museo avente ad "oggetto" proprio il sito o e il patrimonio archeologico di cui si discuterà nell’ambito della manifestazione.

L'obiettivo è quello di incentivare l'interesse, soprattutto delle giovani generazioni, alla conoscenza del patrimonio archeologico, dei musei e dei siti archeologici della Regione adottando l'arte contemporanea come medium e la sua capacità di perlustrare e circumnavigare i diversi percorsi storici, artistico- culturali e antropologici compiuti nel nostro territorio. La manifestazione, con il patrocinio del Comune di Rende e curata del critico Gianfranco Labrosciano, si svilupperà tra il Parco d’Arte Alt Art e il Museo del Presente a partire dal prossimo 25 ottobre con una Conferenza dal titolo “Arte Contemporanea e Magna Grecia. Contaminazioni, Tecnologia e Comunicazione per la riscoperta dei beni archeologici in Calabria” e l’inaugurazione della mostra dell'artista Enzo Palazzo.

L’incontro - aperto dal Sindaco del Comune di Rende Marcello Manna e dall’Assessore alla cultura Vittorio Toscano - sarà articolato in due sessioni, una al mattino Arte contemporanea e siti archeologici ed una pomeridiana su Nuove tecnologie e forme di Comunicazione.

La personale del M° di Cassano allo Ionio si inaugurerà invece alle ore 19.00 presso il Museo del Presente. Tra le opere presenti “Nosside”, realizzata appositamente per la manifestazione, dedicata alla poetessa della locride che nella maggior parte dei suoi epigrammi si rivolgeva a donne, amanti come lei della bellezza e del bello vivere. Per dare un carattere speciale all’iniziativa, infatti, l’Associazione in accordo e in piena sinergia con tutte le parti coinvolte, ha ricercato tramite i social web le amiche della poetessa Nosside che hanno inviato una proprio foto capace di parlare di loro e che raccontasse un momento importante della loro vita, donando così il loro volto alla creatività dell’artista ed entrando nella cerchia delle amiche della poetessa. Tantissime le donne che hanno partecipato, di ogni età e provenienza rispondendo anche oltre i confini regionali.

Sarà possibile visitare la mostra fino al 15 Novembre e, fino ad allora, si svolgeranno una serie di incontri e attività pensati per rendere il Museo del Presente un organismo vivente, un vero e proprio laboratorio del presente - visto anche il titolo che reca - per incoraggiare i giovani all'interessamento del patrimonio greco della nostra regione. Una rassegna ad alto contenuto culturale per il grande pubblico locale, regionale e nazionale capace di coinvolgere esperti del settore e studenti universitari, ma anche le famiglie, le scuole ed i giovani. L’intero programma sarà reso noto nei prossimi giorni.

< Precedente   Prossimo >