Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Arte arrow Serata culturale a Sibari
Skip to content
Serata culturale a Sibari PDF Stampa E-mail
Scritto da A.M.Cavallaro   
sabato, 30 novembre 2013 22:52

Image Ierisera presso la sede del Centro di Formazione Artistica Spiral Movement di Sibari, un nutrito numero di ospiti, per lo più giovani, hanno assistito ad una performance di musica e danza di alto livello. La manifestazione denominata “La vita su Marte” ha visto anche come protagonista il pittore Pasquale Malagrinò.

Il centro ottimamente condotto dai fratelli Ugo e Gaetano De Biase e dalla sig.na Serena Guzzo ha offerto ai sibariti, e non solo, un’altra occasione d’incontro con la cultura e con l’arte, oltre alla bella coreografia ideata da Gaetano De Biase e magistralmente eseguita dallo stesso Gaetano e dalla bella e brava ballerina Rossella Dattoli, ha presentato una mostra particolare delle opere del pittore Pasquale Malagrinò.

Mostra particolare perché, come lo stesso Malagrinò ha spiegato, è stata la prima volta che egli ha esposto anche le sue opere prime, quelle della sua giovinezza, ancora acerbe ma dalle quali traspaiono già quei tocchi che hanno poi caratterizzato la sua futura espressività artistica.

Le opere di Pasquale Malagrinò, sia quelle a carattere panoramico che antropico, denotano la libertà espressiva dell’artista che,   non seguendo una tematica  specifica ed un “modus pingendi” prestabilito con la propria inventiva a volte fantastica, proietta sulla tela delle immagini trasfigurate e di spazialità onirica quasi trascendentale. I suoi colori vivi sembrano marcare talvolta il sottile confine tra l’apparenza e l’essenza, in cui natura e anima si fondono in un tutt’uno di forme e di colori che abbagliano, attraggono suscitano stupore.

Image
Pasquale Malagrin˛ e Ugo De Biase
Nelle rappresentazioni di scorci urbani il gioco delle luci e dei colori crea un complesso armonico contrastante che, senza portare disturbo agli spazi circostanti,  crea una sorta di scenografia da sogno. Ma  il Maestro eccelle anche nell’uso del pirografo su legno, tecnica difficilissima che Malagrinò utilizza non solo per eseguire panorami ma anche per riportare sulla “calda” tonalità di base delle tavolette di  legno volti dai contorni ben definitivi e di grande espressività. Le opere di Pasquale Malagrinò non possono essere osservate con superficialità, necessitano di sguardo meditato e tranquillo per recepire tutta la profondità espressiva dell’autore.

A questo mondo fantastico dei dipinti di Malagrinò si è ispirato Gaetano De Biase per creare  la coreografia di cui abbiamo scritto e che ha entusiasmato gli astanti. Il balletto è stato impreziosito dall’accompagnamento musicale del M° Walter Vitale, polistrumentista di Policoro, che è riuscito a creare un’atmosfera surreale utilizzando un unico strumento, il violoncello, con l’ausilio anche di moderne apparecchiature elettroniche. Veramente una serata da ricordare.

ImageLa manifestazione è stata realizzata con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Cassano, rappresentata dalla presenza dell’assessore Stefano Petrosino, che ha portato i saluti del sindaco ed espresso il suo personale compiacimento per la buona riuscita della serata.

Ma non finisce qui, infatti il Centro Spiral Movement, stupirà ancora gli appassionati e i simpatizzanti dell’arte a 360° , in quanto sta allestendo uno spettacolo in piena regola per il 21 dicembre prossimo che andrà in scena presso la Sala Convegni di Sibari. Altro per il momento non è dato sapere, ma visto quanto questi ragazzi sono stati capaci di fare questa sera, sicuramente sarà un’altra manifestazione artistica da incorniciare e conservare nella nostra memoria.

A.M.Cavallaro

(per altre foto cliccare quì)

< Precedente   Prossimo >