Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Ambiente e salute arrow Scandalo Rifiuti - Calabria vergogna d'Europa
Skip to content
Scandalo Rifiuti - Calabria vergogna d'Europa PDF Stampa E-mail
Scritto da Staff.redazione   
lunedý, 13 maggio 2013 21:28

ImageScandalo Rifiuti: Scopelliti emette un'ordinanza folle - Calabria vergogna d'Europa. Un atto storico, una vergogna continentale: Scopelliti emette un'ordinanza con cui autorizza l'abbancamento di rifiuti direttamente in discarica senza alcun trattamento.  Il Governatore riesce in pochi mesi a fare peggio del Commissario all'Emergenza, autorizzando per decreto un disastro sanitario ed ambientale, facendo saltare la Calabria indietro di cinquant'anni in una sola mattinata.  Il decreto viola le più basilari norme in materia di tutela ambientale e sanitaria nazionali ed europee, viola l'intelligenza e la dignità dei calabresi e causerà ingentissime multe nei confronti delle istituzioni pubbliche che Scopelliti non pagherà di tasca sua, ma pagherà con i soldi dei cittadini.

Un'ordinanza incivile degna di una giunta regionale preistorica e di un consiglio regionale mummificato, maggioranza ed opposizione, il quale non solo non è in grado di risolvere i problemi, ma non è neanche in grado di restare nei limiti della decenza.  Avvieremo tutte le attività possibili per fermare questo disastro, ci appelliamo a tutti gli enti di controllo, alle Procure della Repubblica ed a tutte le forze pubbliche il cui dovere è quello di preservare la salute dei cittadini, affinché si assumano la responsabilità di impedire l'esecuzione di questa ordinanza.

È ormai evidente che la reale urgenza della Calabria è staccare la spina a questa giunta regionale, la quale resterà nella storia per questo provvedimento, come per il criminale piano di rientro con cui ha negato il diritto alla salute ai calabresi.

Movimento TERRA e POPOLO - Rossano

< Precedente   Prossimo >