Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow l'Opinione arrow ...e adesso ammazzateci tutti..
Skip to content
...e adesso ammazzateci tutti.. PDF Stampa E-mail
Scritto da Tonino   
venerdý, 16 novembre 2007 09:53

I ragazzi di Locri
I Ragazzi di Locri
Abbiamo inserito nella sezione dei siti "amici", un portale nato subito dopo i recenti fatti di sangue nella Locride, dove si descrive "fuori dai denti" la dura realtà nella quale viviamo in Calabria, spesso chiudendo gli occhi e tappandoci naso e orecchie. Locri non è lontana e Sibari non è diversa. Se il popolo calabrese rimarrà apatico e indifferente davanti a tutte le brutture e le ingiustizie che ci circondano non ci sarà speranza alcuna per i nostri figli. Non possiamo restare inerti di fronte a certe notizie.

"Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni. Questa è la base di tutta la moralità umana" (Giovanni Falcone) "

A fine mese, quando ricevo lo stipendio, faccio l'esame di coscienza e mi chiedo se me lo sono guadagnato" (Paolo Borsellino)

 

 Alla richiesta di trasferimento del giudice De Magistris che ha avuto il coraggio di pescare nel torbido della politica, ora si aggiunge anche il "trasferimento" di Mons. Bregantini dalla diocesi di Locri. Il coro di proteste non si alza solo dai cattolici praticanti della locride, ma da tutti i cittadini di quelle contrade di qualsiasi credo politico e religioso, che hanno visto nella forza, nell'energia e nell'amore profusi per la nostra terra, da quest'uomo del Nord,  un segno di speranza e di luce per il futuro. Visitate il sito non ve ne pentirete.

www.ammazzatecitutti.org

< Precedente   Prossimo >