Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow l'Opinione arrow Il Grande Vecchio approfitta
Skip to content
Il Grande Vecchio approfitta PDF Stampa E-mail
Scritto da administrator   
mercoledý, 05 dicembre 2012 18:23
ImageRiceviamo e pubbli- chiamo: <<Mentre Obama, con grande senso morale, si cala lo stipendio di ben 5000 $, il nostro "Grande Vecchio" si concede un piccolo aumento di 8.000 €uro. E' l'ultima vergogna, in senso cronologico, come si può constatare SONO TUTTI UGUALI, SERVI DEL DIO DENARO. Voglio ricordare che, in tempi ormai andati, il nostro "GRANDE VECCHIO" era un comunista, membro del partito comunista italiano (purtroppo oggi mi vergogno di aver avuto la tessera del partito), tanto per intenderci, un partito Filo-Sovietico.
Per essere ancora più chiari, un partito che riceveva,sistematicamente, flussi di denaro nell'intento di rafforzare e divulgare l'idea del comunismo di stampo sovietico.

Quando, nel 1968, con un atto di forza e dimostrando tutta la sua arroganza, l'URSS invase Praga entrando nella città con i carri armati,  il nostro "Grande Vecchio", come del resto tutti i suoi "compagni" di partito, non mossero un dito e non fiatarono. In questi anni si è parlato, giustamente, tanto dei campi di concentramento nazisti, ma poco dei "gulag" in Siberia, dove venivano inviati, in particolar modo, i dissidenti, ossia quelli che la pensavano diversamente dal regime. Vi morirono milioni di persone, spesso grandi cervelli, scrittori del dissenso, artisti e cosi via. Ecco, il nostro "Grande Vecchio" era un comunista, dirigente del partito comunista italiano, il quale, "sistematicamente" ingurgitava valanghe di denaro per diffondere le dottrine sovietiche.

Oggi è li, dall' alto della sua carica istituzionale, a prodigare consigli e invitare tutti ad un alto senso della moralità, nel momento in cui un povero pensionato è costretto, per necessità, a "rubare" mezzo chilo di pasta, "LUI" si concede altri 8.000 euro per le sue piccole spesucce mensili.
Che dire? Stiamo attenti, la storia è ciclica, temo che dovremo assistere ad una sorta di 2a rivoluzione francese......molte teste saranno mozzate.
Perdonate lo sfogo.
Vi lascio con i miei migliori saluti e un brano di  E.Elgar, di straordinaria bellezza, Nimrod: "Enigma Variations".>>

M.S.

Per ascoltare il brano cliccare quì

< Precedente   Prossimo >