Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow News arrow News di sibari arrow Sibari può diventare comune!
Skip to content
Sibari può diventare comune! PDF Stampa E-mail
Scritto da V.Antolino   
mercoledì, 01 agosto 2012 08:28

Image
La Chiesa di San Giuseppe nel 1935
Le diatribe spesso vuote di contenuti con cui si parla da anni riguardo l'agognata autonomia di Sibari non fa certo demordere chi persegue questo scopo con tenacia. La nota che segue inviataci da Vincenzo Antolino presidente dell'Associazione per Sibari Autunoma, dimostra che le speranze non devono andare al macero, anzi è necessario crederci fino in fondo, tutti, compresi gli abitanti delle località vicine, ma i Sibariti sono tutti d'accordo? Questa è una domanda alla quale si potrebbe rispondere con un referendum "privato" , insomma una specie di sondaggio fatto bene, al quale dovrebbero partecipare tutti o quasi i sibariti che hanno diritto di voto. Sarebbe una prima azione concreta per iniziare un percorso nuovo. (A.M.C.)

Diventare Comune si può - Arrivano buone notizie dal Piemonte per l’Autonomia di Sibari.

 La risposta ai faciloni del nostro comune che per non vedere in faccia alla realtà usano la frase fatta “ siamo in un periodo di accorpamenti di comuni e quindi non si può”.
La delibera del Consiglio Regionale che ha indetto il referendum consultivo per l’Istituzione del comune di Mappano nel torinese smentisce tutto ciò.
E’ la Regione che con proprie leggi può istituire nuovi Comuni cosi come stabilito dal Consiglio di Stato e dalla Corte Costituzionale. Vi proponiamo l’Articolo apparso su Torinoday.it.

 Istituzione del Comune di Mappano, referendum approvato dal Consiglio regionale del Piemonte

Il referendum per sancire la nascita del Comune di Mappano ha ricevuto l'approvazione dal Consiglio regionale del Piemonte. Dalla proposta di Andrea Bunquicchio dell'Idv dovrebbe dunque prendere vita il nuovo Comune che dovrebbe inglobare porzioni di territorio attualmente appartenenti a Settimo, Caselle, Borgaro e Leinì.

La Regione aveva predisposto il referendum in precedenza con un provvedimento che era stato impugnato dai Comuni di Leinì e Settimo. Il referendum venne allora bloccato dal Tar ma fu successivamente dichiarato legittimo dal Consiglio di Stato e dalla Corte di Cassazione.“
Comune di Mappano, referendum approvato dal Consiglio regionale del Piemonte
L'ipotetico Comune di Mappano, dal nome di un borgo ottocentesco, avrebbe circa ottomila abitanti, e il Tar aveva ritenuto illegittima la norma con cui nel 2009 la Regione Piemonte aveva abbassato da diecimila e cinquemila abitanti la soglia per creare un nuovo Comune. Per Buquicchio, "concedere la possibilità ai mappanesi di esprimere la propria opinione è una battaglia di democrazia ancor prima che politica".“


< Precedente   Prossimo >