Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow l'Opinione arrow Cassano non ha bisogno di statue di … sale
Skip to content
Cassano non ha bisogno di statue di … sale PDF Stampa E-mail
Scritto da A.M.Cavallaro   
mercoledì, 25 aprile 2012 18:58

Image
Avv. Roberto Falvo
Il sole si era levato e Lot era giunto a Zoar  quando il Signore fece piovere dal cielo su Sodoma e Gomorra zolfo e fuoco. Il Signore distrusse quelle città e tutti i loro abitanti, tutta la pianura e la vegetazione del territorio. Ma la moglie di Lot si voltò indietro a guardare e divenne una statua di sale. (Gen. 19,23-26).

Il richiamo alla moglie di Lot mi è parso abbastanza suggestivo per definire in termini non usuali il comportamento dell’avv. Roberto Falvo in questa campagna elettorale. Dopo un assordante silenzio nel quale si era ricacciato all’indomani della sua ultima battaglia elettorale che lo aveva visto contrapposto all’on.le Gallo, l’avvocato si è svegliato in maniera rumorosa e non perde occasione per polemizzare nei confronti del candidato del centro sinistra non già sul piano dei contenuti programmatici ma solo ed esclusivamente con un riferimento monotono , stancante e ripetitivo all’esperienza dell’ex sindaco sen. Frasca. 


Da tutti si avverte la necessità di guardare al futuro, ma c’è qualcuno che si ostina a guardare ad una esperienza che si era  già consumata nel 1992. Eppure l’avv. Falvo è stato tra quelli che dopo il ‘92 nel corso di una campagna elettorale non ha esitato a schierarsi a sostegno del sen. Frasca!!! ( incredibile ma vero!! ).

Caro amico ti prego di non offendere ulteriormente la tua e la nostra intelligenza, anche se le tue ultime frequentazioni mi indurrebbero a pensare il contrario, sono sicuro che sei sempre l’uomo brillante che ho conosciuto fin da giovane studente e, se vuoi, sei certamente in grado di guardare sempre in avanti! A tenere lo sguardo rivolto all’indietro, corri il rischio di incrociare il “mostro” che vorresti  esorcizzare, con la conseguenza di emulare la moglie di Lot, che “divenne una statua di sale”, e i cassanesi non saprebbero cosa farne di un Roberto Falvo bloccato in un involucro di sale, hanno semmai bisogno del suo dinamismo, della sua verve e del suo entusiamo, liberi da orpelli e da diktat scopellitiani.

A.M.Cavallaro

< Precedente   Prossimo >