Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow l'Opinione arrow Polizia delle ... buone maniere
Skip to content
Polizia delle ... buone maniere PDF Stampa E-mail
Scritto da dott. Andrea Cantelmi   
lunedý, 03 settembre 2007 09:42
Riceviamo e pubblichiamo volentieri questa nota inviataci da un nostro affezionato navigatore di Catanzaro, crediamo che possa essere di monito a tutti i calabresi, per migliorare il nostro modo d'essere e per una convivenza più tranquilla e civile. Cosa ne dite?   La Cina è la più grande fabbrica di falsi soprattutto italiani, oltre ad essere arretrata culturalmente (pena di morte, censura, inquinamento). Nonostante questi lati negativi ad un anno dell’organizzazione dei giochi Olimpici di Pechino del 2008, le autorità cinesi si stanno preparando affinché tutto sia perfetto, dall’impiantistica avveniristica, ai trasporti, dall’inquinamento al clima (bombardamenti per avere il cielo limpido), ma soprattutto il bon ton. Il governo è infatti seriamente preoccupato del fatto che i cittadini cinesi possano dare una cattiva immagine del paese e si sta attivando con misure di ogni genere per cercare di arginare il problema. Ovviamente noi in Calabria abbiamo molti di questi problemi di educazione civica. C’è grande attenzione ai dettagli: sono in corso vere campagne-educative contro le cattive abitudini come sputare in pubblico, gettare rifiuti per strada, “saltare” le code, imprecare. Il giorno 11 di ogni mese è stato istituito il “giorno della fila”, per insegnare ad attendere in file ordinate. Ovviamente non manca la formazione con seminari sul bon ton o distribuendo volantini con il decalogo della buona educazione ai cittadini scoperti in “flagranza di reato” mentre stanno urlando, insultando qualcuno o semplicemente vengono scoperti in un atteggiamento ritenuto poco opportuno. Gli adolescenti di Pechino hanno dimostrato un atteggiamento di cortesia, entusiasmo, amicizia e coraggio. A casa gli adolescenti aiutano con sempre maggiore iniziativa i genitori nelle faccende domestiche, e sono abituati a condividere cio' che hanno di speciale anche con gli anziani. A scuola gli alunni salutano gli insegnanti in modo sempre piu' cordiale, le urla dei litigi tra compagni sono diventate rare e tutti fanno a gara a fare le pulizie delle aule scolastiche. Nei quartieri si sono organizzati corsi di inglese per accogliere i turisti con qualche parola in inglese. Insomma questa volta i cinesi hanno qualcosa che noi italiani e del Meridione in particolare non abbiamo, la consapevolezza di essere in ritardo e la volontà di volersi migliorare. In fondo New York in pochi anni è diventata una delle città più sicure al mondo, applicando tolleranza zero sul degrado ( multe più alte e arresto per commercio abusivo, più vigili e polizia, priorità al 100% alle denunce sul decoro urbano) oltre ad aver incentivato i locali ad avere sconti sulla raccolta differenziata, non vi è educatore sociale migliore di chi da quell’opera di educazione guadagna. Riassumendo si potrebbero definire i punti sui quali la Regione Calabria potrebbe incidere, in un primo momento con la formazione sul senso civico nelle scuole e tra i cittadini, con seminari e brochure informative, utilizzando le associazioni culturali locali (con notevole risparmio), una volta seminato questi ideali, si potrebbero applicare leggi più severe tipo “tolleranza zero”. Dott. Andrea CANTELMI
< Precedente   Prossimo >