Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow l'Opinione arrow 18░ Fiera Internazionale del Turismo di Mosca
Skip to content
18░ Fiera Internazionale del Turismo di Mosca PDF Stampa E-mail
Scritto da administrator   
sabato, 19 marzo 2011 17:32
ImageUn'occasione mancata per la Calabria e la Sibaritide - Si sta svolgendo in questi giorni a Mosca la MITT (Fiera del Turismo internazionale di Mosca), la nostra regione è presente con uno stand mega-galattico, il più grande fra tutte le regioni italiane, ma a quanto pare quello meno pronto a recepire le richieste e le domande dei visitatori. A Mosca vive da qualche tempo un caro amico che lavora nel campo dell’alta gastronomia che aspettava trepidante l’apertura della MITT perché sperava di trovare qualche risposta in merito alla quasi totale assenza dei prodotti calabresi di qualità sui banchi dei mercati russi. Si sarebbe sicuramente compiaciuto di poter incontrare qualche rappresentante del turismo della Sibaritide, ma grande è stata la sua delusione nello scoprire che l’unica persona presente nello stand, del nostro territorio sapeva ben poco e disconosceva completamente l’esistenza del COTAJ che è il consorzio di operatori turistici dell’alto jonio, unica organizzazione di una certa importanza che raggruppa la maggior parte degli operatori turistici del nostro territorio. Ma nella seconda parte potete direttamente leggere la nota che mi è stata recapitata da questo inviato speciale d’eccezione.

Sono appena rientrato dalla Mitt, bellissima fiera e molto bene organizzata.
Lo stand Italia è molto grande e diviso per regioni, nell’insieme realizzato ottimamente.
La nostra cara Regione Calabria ha allestito uno stand niente male,  più grande di tutte le altre regioni d'Italia, con molto materiale cartaceo, ma a malincuore, devo dire che l'organizzazione lascia a desiderare,  non c‘era nessun dirigente della Regione Calabria, solo una signora che collabora con l'assessorato al turismo e che era la responsabile dello stand.... ma la cosa più grave è che alla mia domanda.... Mi può dire chi è presente del Cotaj..... mi ha risposto cos’è il Cotaj.... e con questo lascio a voi immaginare il tutto....mi sono incavolato con la signorina lasciando un messaggio per il direttore dell’assessorato regionale al turismo.... che a mio parere non gli arriverà mai ...
Gli altri stand offrivano stuzzichini e vari assaggini.... la Spagna pubblicizzava proprio la sua cucina con materiale cartaceo e varie foto a grandezza naturale di un loro noto chef.
Il turismo gastronomico è una delle attrattive più importanti oggigiorno, ma la nostra regione  non ci ha pensato.... all'interno dello stand si sarebbe potuto organizzare un piccolo angolo con la presenza di uno chef e far degustare qualche nostro prodotto attirando ancor di più l'attenzione del pubblico.. fare qualcosa di diverso insomma.
Ogni nazione, divisa per regioni ha portato qualcosa,  la Scozia, per esempio, aveva un signore che suonava la cornamusa, l'Irlanda faceva degustare i whisky, la Siria, una signora che si esibiva nella manifattura di alcuni oggetti d’artigianato, così  l'India e altre nazioni africane, la Calabria ha speso sicuramente molti soldi per questo stand e avrebbe potuto fare molto di più, così sono stati soldi spesi male.  Noi abbiamo prodotti buonissimi che nel mondo sono poco conosciuti o per meglio dire completamente sconosciuti, in occasioni come questa bisogna saper offrire il meglio della nostra terra.
Sono andato con tanta speranza e voglia di mostrare ai miei collaboratori russi i prodotti e le bellezze della mia regione, ma sono ritornato a casa deluso, meno male che ho pensato bene di andarci prima da solo.
Alla risposta della signora presso lo stand della Calabria:“CHE COSE' IL COTAJ?  Sono rimasto a bocca aperta e, a parte il fatto che non c’era nessuno della Sibaritide che potesse dare informazioni  per la sua valorizzazione,  il materiale presente era veramente poca cosa.
Mi auguro che la regione e gli enti preposti alla promozione della nostra regione facciano meglio il prossimo anno, la Russia è un bacino d’utenza turistica enorme e nel ristorante dove lavoro in qualità di chef, i piatti della nostra amata Sibaritide, che io propongo praticamente di continuo sono particolarmente graditi e apprezzati, peccato che per realizzarli sono costretto ad acquistare prodotti similari della Puglia e della Campania, perché della Calabria non si trova alcunché nei grandi centri di distribuzione di prodotti alimentari.
Caro amico  mi spiace non poterti dare notizie migliori, fai sapere come stanno la cose qui, chissà che qualcuno non si svegli dal torpore.
Un caro saluto da Mosca

L.F.

< Precedente   Prossimo >