Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow l'Opinione arrow Che Vergogna!!!!
Skip to content
Che Vergogna!!!! PDF Stampa E-mail
Scritto da A.Cavallaro   
giovedý, 16 dicembre 2010 08:18
ImageSe De Gasperi  tornasse dall'aldilà, dopo aver visto quel che succede nel parlamento italiano, tornerebbe sicuramente di corsa nell'oltretomba. Come siamo caduti in basso! Si condannava la cosiddetta "prima Repubblica" accusandola di inciuci, complotti clientelismo e chi più ne ha più ne metta, ma lo schifo a cui stiamo assistendo in questi giorni non si era mai raggiunto. Ieri sera l'imprenditore veneto Massimo Calearo, eletto in parlamento nelle file del PD, all'intervistatore candidamente diceva di aver fatto il suo dovere votando contro la sfiducia al governo e parlava dell'incontro "casuale" (dice lui) con Berlusconi dal quale riceveva i ringraziamenti, con un certo compiacimento. Mentre in parlamento si compiva il fattaccio, per le strade di Roma incalzava la guerriglia urbana. Un amico poeta romano, Aurelio Albanese, ci ha inviato due sue poesie che vi proponiamo, ci sembrano azzeccatissime.

 

Image 

Brucia roma


Roma amore mio, perduto

brucia tutta Roma

e il partito dell'amore!

Falli godere! Fini,

Bossi, Berlusconi,

Di Pietro, Buttiglione

Casini e Bersani

Belpietro Maroni.

Falli tremare e godere!

A noi nella fame

a lor nelle fiamme.

 
Image
Che vergogna !!
 

Oggi 14 Dicembre 2010,

sa di schifo e vergogna

quel voto al senato, dettato

da una politica prostituzione,

che istituziona l'amorale

compravendita dell'onore

di parlamentari poco seri,

che per una poltrona

e biechi altri interessi,

svendono il nostro paese

con banali scuse.

Che schifo, sono costretti

a provare i nostri ragazzi,

che come noi anch'essi

pagano il più alto pezzo,

d'un amorale modo d'agire

di quella carica del consiglio,

che di costituzionale pare

abbia solo il suo portafoglio.

E quanta altra vergogna,

porrà ancora l'Italia alla gogna

e ci umilierà e disonorerà

agli occhi del mondo,

costringendo a pensare

milioni di persone perbene,

che gli italiani sian solo capaci

di avere, mafia e camorra.

Quale delusione profonda,

si prova nell'acclarare

che, nel nostro paese in realtà

nessuno ha una reale

voglia di cambiare nulla,

perchè a tutti conviene

fingere e lasciare,

che l'immondizia rimanga

allo stato attuale.

 

di Aurelio Albanese

< Precedente   Prossimo >