Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Arte arrow Premiate due sorelle sibarite
Skip to content
Premiate due sorelle sibarite PDF Stampa E-mail
Scritto da M.Petroni   
mercoledý, 22 settembre 2010 19:34

sorelle Conso
Angelica e Loredana Conso
Un terzo premio meritatissimo alle due gemelle di Sibari, Angelica e Loredana Conso, è stato assegnato al prestigioso concorso di pittura "Azzinari" organizzato dal Comune di Cassano e avente quale presidente della giuria lo stesso grande pittore calabrese Franco Azzinari.  Le sorelle Conso non è la prima volta che ricevono giudizi positivi, recentemente hanno ottenuto un altro riconoscimento al concorso di pittura organizzato presso l'American Hotel di Spezzano Albanese dal compianto Mimmo Canonico (la foto si riferisce proprio a quella manifestazione). Con la particolare tecnica a "quattro mani", le "gemelline", come vengono simpaticamente chiamate le due belle ragazze dagli amici,riescono a trasferire sulla tela, per mezzo dei colori emozioni e vibrazioni inusitate: dalle "rotondità"passionali agli sconcerti provocati da figure immaginifiche, create al momento e senza nessun accordo preliminare fra le due artiste. Auguriamo loro tutta la fortuna e il successo che meritano. Nella seconda parte trovate il comunicato diffuso dall'ufficio stampa del comune di Cassano. (A.C.)

Shaqja Emin, Giovanni Fortebracco e le gemelle Angelica e Loredana Conso, hanno vinto la seconda edizione dell’estemporanea di pittura “Azzinari per Cassano”. Lo ha stabilito le giuria del premio, attenta e qualificata, presieduta dal Maestro Franco Azzinari e composta da esperti critici d’arte, giornalisti e rappresentanti istituzionali della città delle terme e delle grotte. Ventisette gli artisti che hanno partecipato al concorso. Pregiate e di elevata qualità artistica, le opere realizzate e presentate al vaglio della giuria, che, per come al termine delle operazioni ha riferito Azzinari,  ha indotto gli stessi esaminanti ad una approfondita analisi e ad un dibattito scrupoloso per la scelta delle opere da premiare. L’estemporanea di pittura 2010, per volontà del sindaco Gianluca Gallo e dell’intera amministrazione comunale, è stata dedicata al ricordo del noto artista cassanese, Mimmo Canonico, deceduto improvvisamente lo scorso mese di agosto. Canonico, è stato evidenziato nel corso della cerimonia di premiazione dei vincitori, è stato un artista di spessore molto apprezzato in tutto il Paese e non solo.

Canonico
Mimmo Canonico
Egli, ha tanto amato Cassano e la Calabria, immortalandone le sue peculiarità nelle sue opere per farle conoscere al mondo. Fu amico e collaboratore di eminenti artisti, come il grande Kodra. Per tenere sempre vivo il ricordo dell’artista mimmo Canonico, ha riferito il vice sindaco Mimmo Lione, il comune di Cassano, promuoverà iniziative a lui dedicate per esaltare, così come merita, e far conoscere anche alle giovani generazioni, la figura e l’opera.   L’organizzazione dell’iniziativa artistico-culturale, promossa e organizzata dall’amministrazione comunale, è stata seguita in prima persona, sia dalla vice presidente dell’assise civica, Rossella Iuele, sia dal vice sindaco, Mimmo Lione. Ritornando ai vincitori del premio, possiamo aggiungere che le opere realizzate, così come le altre in concorso, hanno trattato il tema inerente il centro storico del capoluogo, per immortalarne angoli e scorci suggestivi o personaggi tipici del luogo. Al primo classificato, Shaqja Emin, è stato consegnato l’attestato di partecipazione e un assegno di 1.500 Euro. E’ stato premiato, “Per aver rispettato la cromaticità ambientale del centro storico, evidenziandone gli aspetti più caratteristici”. Il secondo premio di 1.000 Euro, unitamente all’attestato, è andato a Giovanni Fortebraccio, “Per aver e reso l’idea del luogo rappresentato, con la velocità, vivacità e coloristica, marcando sulla tela l’impronta tipica dei futuristi. Il terzo premio, di 500 Euro più attestati, infine, è stato assegnato alle sorelle gemelle, Angelica e Loredana Conso, “Per la particolare tecnica di realizzazione dell’opera a quattro mani; un’esecuzione non semplice, che supera anche i tipici canoni delle pittura figurativa”. Nel corso della cerimonia, il vicesindaco Lione, ha ribadito la volontà di proseguire nell’iniziativa anche nel futuro, allargando i confini alla partecipazione degli artisti, e riferito che è intendimento dell’amministrazione comunale, realizzare, magari presso uno dei palazzi gentilizi in corso di ristrutturazione, una pinacoteca dove raccogliere ed esporre al pubblico le opere pittoriche che di volta in volta verranno acquisite dal comune.-
Mimmo  Petroni

< Precedente   Prossimo >