Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home
Skip to content
Sibari avrÓ una nuova Chiesa PDF Stampa E-mail
Scritto da administrator   
domenica, 11 aprile 2010 17:50
Gli officianti
Mons. Bertolone tra don Francesco e don Lazzaro
Domenica 11 aprile in una splendida giornata di sole si coronava il sogno dei cittadini di Sibari, quello di avere finalmente una chiesa che possa rappresentare l'inizio di una nuova era in cui la comunità sibarità si riconosca unita almeno per quel che riguarda il culto. Il Vescovo della diocesi di Cassano ha posto la prima pietra del futuro tempio, che sorgerà in una zona equidistante dai  tre quartieri  di cui è formata la cittadina: Via Taranto, Centro servizi e Quartiere Ferrovia. La costruzione dovrebbe essere ultimata in tre anni, così ci é stato riferito dal titolare dell'impresa incaricata dei lavori il sig. Francesco Garofalo. Mons. Bertolone, nella sua prolusione, ha posto l'accento sull'importanza del vivere in pace dimenticando dissapori e mettendo da parte pregiudizi e rancori in modo che la comunità cattolica sibarita possa crescere sempre più sulla via della Fede e dell'Amore che Gesù Cristo ha indicato al suo popolo risorgendo dalla morte e proponendosi come Salvatore dell'umanità.

La celebrazione Eucaristica è stata officiata dal Vescovo e dai due parroci don Lazzaro Longobardi e don Francesco Faillace, visibilmente emozionato quest'ultimo quando alla fine ha salutato e ringraziato tutti coloro che hanno collaborato per il raggiungimento di questo importante traguardo. Più di trecento i fedeli che affolavano il cortile della Parrocchia di San Giuseppe e fra questi il ten. dei CC Giorgio Feola, il Sindaco di Cassano nonchè consigliere regionale avv. Gianluca Gallo, l'assessore comunale Mimmo Lione, il presidente della Pro-Loco Gaetano Serrago, rappresentanti della compagnia della Guardia di Finanza, dei sindacati e delle varie associazioni operanti a Sibari.

Ci auguriamo che la nuova Chiesa possa veramente diventare il fulcro  di un nuovo corso nella vita dei sibariti di oggi e di quelli che verranno.

Il progetto era stato avviato già da mons. Domenico Graziani, il predecessore di mons. Bertolone,  quest'ultimo lo ha migliorato e veicolato in modo definitivo l'avvio dei lavori che dovrebbero iniziare nel prossimo mese di maggio. Dopo la cerimonia, nella saletta parrocchiale, è stato offerto un rinfresco durante il quale mons. Bertolone si è simpaticamente intrattenuto con gli entusiasti sibariti.

(cliccare quì per l'articolo di mons. Bertolone comparso sulla Gazzetta del Sud a proposito della nuova Chiesa di Sibari)

La nuova Chiesa
La erigenda Chiesa
 

Le autoritÓ
Le autoritÓ presenti
 

Sorridenti
Mons. Bertolone e don Faillace
 

< Precedente   Prossimo >