Skip to content

Sibari

Narrow screen resolution Wide screen resolution Increase font size Decrease font size Default font size    Default color brown color green color red color blue color
Advertisement
Vi Trovate: Home arrow Spirito e Fede arrow Il vangelo di oggi - Pentecoste
Skip to content
Il vangelo di oggi - Pentecoste PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
domenica, 31 maggio 2009 06:30

San Bruno di Segni
San Bruno di Segni
Gv 15,26-27.16,12-15.
Quando verrà il Consolatore che io vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre, egli mi renderà testimonianza; e anche voi mi renderete testimonianza, perché siete stati con me fin dal principio.
Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso.
Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future.
Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve l'annunzierà.
Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà del mio e ve l'annunzierà.

(segue commento di S.Bruno di Segni)

Il monte Sinai è il simbolo del monte Sion... Notate a che punto le due alleanze si fanno eco l'una all'altra, con quale sintonia la festa della Pentecoste è celebrata in ciascuna di loro... Sul monte Sion, come sul monte Sinai, il Signore è sceso, lo stesso giorno e in modo molto simile... Luca scrisse: «Venne all'improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo. Apparvero loro lingue di
fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro» (At 2,2-3)...
Sì, qui e là, un forte rumore si fa sentire, un fuoco si fa vedere. Ma al Sinai era un fumo denso, sul monte Sion lo splendore di una luce brillantissima. Nel primo caso si tratta di una «copia e un'ombra», nel secondo caso, delle «realtà» (Eb 8,5). Un tempo, si sentiva il tuono, ora
si individuano le voci degli apostoli. Da un lato i lampi, dall'altro dei prodigi si manifestano in ogni luogo... «Tutti uscirono dall'accampamento incontro a Dio e stettero in piedi alle falde del monte»
(Es 19,17). Si legge negli Atti degli Apostoli: «Venuto quel fragore, la folla si radunò»... Da Gerusalemme, il popolo si radunò in piedi alla montagna di Sion, cioè nel luogo in cui Sion, figura della santa Chiesa, cominciava a edificarsi, a posare le sue fondamenta... «Il monte Sinai era tutto fumante, perché su di esso era sceso il Signore nel
fuoco» dice l'Esodo (v.18)... Potevano forse non ardere, coloro che erano stati infiammati dal grande fuoco dello Spirito Santo? Come il fumo accenna alla presenza del fuoco, così con la franchezza dei loro discorsi e con la
diversità delle lingue, il fuoco dello Spirito Santo manifestava la sua presenza nel cuore degli apostoli. Beati i cuori ricolmi di questo fuoco!
Beati gli uomini infiammati da questo ardore. «Il monte tremava molto. Il suono della tromba diventava sempre più intenso» (V. 19)... Allo stesso modo, la voce degli apostoli e la loro predicazione divennero sempre più forti; si fecero sentire sempre più lontano finché «per tutta la terra si
diffondesse la loro voce e ai confini del mondo la loro parola» (Sal 18,5)
< Precedente   Prossimo >